Autore Topic: Cassano a tutto tondo..........  (Letto 4857 volte)

Offline steferrari

  • Amministratore
  • Stella BiancoNera
  • *
  • Post: 54195
  • Sesso: Maschio
  • Juventino e Ferrarista!
  • Awards
Re:Cassano a tutto tondo..........
« Risposta #30 il: 02 Novembre 2011, 14:26:06 »
Abel Hernandez  +Si

Ecco vero, dimenticavo.

Offline panz

  • panz
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 77481
Re:Cassano a tutto tondo..........
« Risposta #31 il: 02 Novembre 2011, 14:26:41 »
si sicuramente puo' continuare ed egoisticamente spero lo faccia almeno  abbiamo qualche chanche in piu' all europeo...pero' , come dicevo, se fossi in lui, smetterei...non rischierei anche con tutte le rassicurazioni dei medici

Offline steferrari

  • Amministratore
  • Stella BiancoNera
  • *
  • Post: 54195
  • Sesso: Maschio
  • Juventino e Ferrarista!
  • Awards
Re:Cassano a tutto tondo..........
« Risposta #32 il: 02 Novembre 2011, 14:28:00 »
si sicuramente puo' continuare ed egoisticamente spero lo faccia almeno  abbiamo qualche chanche in piu' all europeo...pero' , come dicevo, se fossi in lui, smetterei...non rischierei anche con tutte le rassicurazioni dei medici

Beh si, diciamo che se optasse per smettere lo capirei.  ;)

Offline METRONOMO

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 9497
  • Sesso: Maschio
  • Awards
Re:Cassano a tutto tondo..........
« Risposta #33 il: 02 Novembre 2011, 17:13:47 »
Non lo so, dipende se è una cosa "grossa" o se si tratta davvero di un "piccolo intervento" come scritto nel comunicato.
Senz'altro Metronomo saprà dirci di più.
Ci sono esempi di calciatori che hanno giocato dopo un intervento al cuore, mi viene in mente Kanu, forse c'è anche qualcun'altro.

L'intervento è tecnicamente semplice, oggi; è pur sempre un intervento di cardiochirurgia, che si può fare sia a cuore aperto che per via percutanea (tramite un catetere), ma dipende dal diametro del forame. Le scelte spettano al cardichirurgo e al paziente. Sui tempi di recupero io sarei molto cauto, tutto sto entusiasmo nel vedere in campo tra 3 mesi cassano mi sembra eccessivo.

Al di là delle considerazioni sul post-intervento, io mi chiedo una cosa: ma se sto benedetto ragazzo ha una comunicazione tra atrio destro e sinistro congenita, considerando che non parliamo di visite medico sportive fatte con un ecg sotto sforzo dentro un unità mobile ma di milan lab, di varie cliniche a cui i vari club fanno affidamento, di staff medico della nazionale italiana, porca miseria ma possibile che non ci sia mai stato un controllo ecocardiografico in grado di evidenziare il difetto?
 ::)


"Quando ti siedi in un ristorante da 100 euro, non puoi pensare di pagare con 10 euro"

Offline Sempre e solo Juve

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 60414
  • Sesso: Maschio
  • J STRON9ER 38
Re:Cassano a tutto tondo..........
« Risposta #34 il: 02 Novembre 2011, 20:03:01 »
Riservatezza sulle condizioni di Cassano che neanche in Corea del Nord.

Poi la diagnosi e Milan (sopratutto visto l'infrastruttura che hanno a disposizione), Sampdoria, Real Madrid, Roma e Bari, staff tecnico della Nazionale incluso, non se ne sono mai accorti di nulla?

Non ci posso credere.
Le telefonate tra Giacinto Facchetti e alcuni arbitri "costituiscono elemento importante per qualificare una sorta di intervento di lobbing da parte dell'allora presidente dell'inter nei confronti della classe arbitrale" e sono "significative di rapporto di tipo amicale e preferenziale", con "vette non propriamente commendevoli".

SENZA FACCHETTI=NIENTE SCUDETTI!

Offline steferrari

  • Amministratore
  • Stella BiancoNera
  • *
  • Post: 54195
  • Sesso: Maschio
  • Juventino e Ferrarista!
  • Awards
Re:Cassano a tutto tondo..........
« Risposta #35 il: 02 Novembre 2011, 20:51:34 »
Antonio e Tedy, l'intreccio di una storia che attende il suo secondo felice epilogo

Tedy Bruschi, una mattina del febbraio 2005, accusa un malore: vista annebbiata, difficoltà di parola, disorientamento, perdita di equilibrio. La corsa in ospedale e la diagnosi di un ictus causato da un trombo. Per curarlo si scopre una malformazione cardiaca, il forame ovale pervio. Tedy Bruschi come Antonio Cassano era all’epoca un atleta professionista. Nel 2005 ha 32 anni ed è un famosissimo giocatore di football americano, tre volte vincitore del Superbowl con i New England Patriots, e che da quel giorno vede a rischio la propria carriera sportiva. Tedy viene curato al General Hospital di Boston e nei mesi successivi segue la riabilitazione grazie anche al lavoro presso lo Spaulding Rehabilitation Hospital  della città del Massachusetts, tra lo scetticismo generale per un futuro sportivo che per molti non avrebbe più trovato l'alba. Tedy si allena, torna al campo d’allenamento dei Patriots: lavora, suda e 7 mesi dopo nell’ottobre del 2005 ottiene il placet dai medici per la ripresa agonistica. Tedy torna a calcare i field americani e a correre con l’ovale dalle cuciture tra le mani e lo fa fino alla fine della sua carriera nel 2008. Antonio come Tedy, Tedy come Antonio, l'intreccio di una storia che attende il suo secondo felice epilogo.


milannews.it

Ne hanno parlato poco fa anche su Sky Sport 24... magari è davvero un qualcosa di cui è difficile accorgersi, boh...  ???

Offline METRONOMO

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 9497
  • Sesso: Maschio
  • Awards
Re:Cassano a tutto tondo..........
« Risposta #36 il: 02 Novembre 2011, 21:22:02 »
Antonio e Tedy, l'intreccio di una storia che attende il suo secondo felice epilogo

Tedy Bruschi, una mattina del febbraio 2005, accusa un malore: vista annebbiata, difficoltà di parola, disorientamento, perdita di equilibrio. La corsa in ospedale e la diagnosi di un ictus causato da un trombo. Per curarlo si scopre una malformazione cardiaca, il forame ovale pervio. Tedy Bruschi come Antonio Cassano era all’epoca un atleta professionista. Nel 2005 ha 32 anni ed è un famosissimo giocatore di football americano, tre volte vincitore del Superbowl con i New England Patriots, e che da quel giorno vede a rischio la propria carriera sportiva. Tedy viene curato al General Hospital di Boston e nei mesi successivi segue la riabilitazione grazie anche al lavoro presso lo Spaulding Rehabilitation Hospital  della città del Massachusetts, tra lo scetticismo generale per un futuro sportivo che per molti non avrebbe più trovato l'alba. Tedy si allena, torna al campo d’allenamento dei Patriots: lavora, suda e 7 mesi dopo nell’ottobre del 2005 ottiene il placet dai medici per la ripresa agonistica. Tedy torna a calcare i field americani e a correre con l’ovale dalle cuciture tra le mani e lo fa fino alla fine della sua carriera nel 2008. Antonio come Tedy, Tedy come Antonio, l'intreccio di una storia che attende il suo secondo felice epilogo.


milannews.it

Ne hanno parlato poco fa anche su Sky Sport 24... magari è davvero un qualcosa di cui è difficile accorgersi, boh...  ???

se non hai sintomi non puoi sospettarlo  ;)
però torno un attimo sullo staff medico delle società: possibile che nessuno abbia mai fatto un ecocardio ad un calciatore professionista di quel livello?


"Quando ti siedi in un ristorante da 100 euro, non puoi pensare di pagare con 10 euro"

Offline leonida

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 10729
  • Sesso: Maschio
Re:Cassano a tutto tondo..........
« Risposta #37 il: 04 Novembre 2011, 10:40:33 »
Riservatezza sulle condizioni di Cassano che neanche in Corea del Nord.

Poi la diagnosi e Milan (sopratutto visto l'infrastruttura che hanno a disposizione), Sampdoria, Real Madrid, Roma e Bari, staff tecnico della Nazionale incluso, non se ne sono mai accorti di nulla?

Non ci posso credere.

questa è la cosa che mi fa riflettere e mi fa pensare male

poi ci si mette kla notizia ascoltata ieri che questo tipo di operazione nn lascia cicatrici

boh resto della idea non confutata da prove e qondi facilmente smontabile che si voglia nascondere qualcosa
"Io non sono di parte, sono della Juve. E' diverso." (Omar Sivori)

Offline steferrari

  • Amministratore
  • Stella BiancoNera
  • *
  • Post: 54195
  • Sesso: Maschio
  • Juventino e Ferrarista!
  • Awards
Re:Cassano a tutto tondo..........
« Risposta #38 il: 04 Novembre 2011, 11:42:48 »
questa è la cosa che mi fa riflettere e mi fa pensare male

poi ci si mette kla notizia ascoltata ieri che questo tipo di operazione nn lascia cicatrici

boh resto della idea non confutata da prove e qondi facilmente smontabile che si voglia nascondere qualcosa

Premesso che non sono certo un medico, ma da quello che ho capito non lascia cicatrici semplicemente perchè è un intervento che non richiede incisioni al torace.
Secondo me non hanno nascosto niente.

Offline Pete Bondurant

  • Ashe
  • Amministratore
  • Stella BiancoNera
  • *
  • Post: 33770
  • Sesso: Maschio
  • La rason la xe dei mussi
    • Ciro Ferrara!
Re:Cassano a tutto tondo..........
« Risposta #39 il: 04 Novembre 2011, 11:45:37 »
E comunque le cicatrici su Cassano non si vedrebbero.
Era un giorno magico e sei nata tu... Una fresca immagine e un nome GIOVENTU'

Offline Midnight

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 14061
  • CI AVETE ROTTO IL CALCIO!
Re:Cassano a tutto tondo..........
« Risposta #40 il: 04 Novembre 2011, 17:48:46 »
Premesso che non sono certo un medico, ma da quello che ho capito non lascia cicatrici semplicemente perchè è un intervento che non richiede incisioni al torace.
Secondo me non hanno nascosto niente.
Appunto, avrebbero detto che si tratta di una cosa senza cicatrici per coprire in realtà dell'altro

Offline METRONOMO

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 9497
  • Sesso: Maschio
  • Awards
Re:Cassano a tutto tondo..........
« Risposta #41 il: 04 Novembre 2011, 18:07:19 »
No ragazzi siete fuori strada; l'intervento può essere fatto in diverso modo:
1. sternotomia, cioè si incide il torace, si leva lo sterno e si arriva al cuore; è quello che si fa anche nei trapianti.

2. per via percutanea: cioè si intorduce lo strumentario tramite un vaso venoso (può essere femorale o brachiale) e si risale sino al cuore, e si effettua il posizionamento di questa patch.

Ovvio che la seconda soluzione offre dei vantaggi enormi. Vero è che si può fare in casi ben selezionati.


"Quando ti siedi in un ristorante da 100 euro, non puoi pensare di pagare con 10 euro"

 


I marchi Juventus, Juve e il logo sono di esclusiva proprietà di Juventus F.C. SpA. Questo sito non è in alcun modo autorizzato da o connesso con la Juventus F.C. SpA o il sito ufficiale del club. Il link a siti esterni non implica il riconoscimento degli stessi da parte di PBN.com. Per segnalazioni, suggerimenti, critiche, richieste e quant'altro scrivi a:
webmaster@pianetabianconero.com