Autore Topic: Moneyball  (Letto 10635 volte)

Online solouncapitano

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 20702
  • Sesso: Maschio
  • Awards
Re:Moneyball
« Risposta #30 il: 25 Ottobre 2014, 09:02:11 »
Bel intervento, ma la cosa preoccupante è che neanche con un fatturato record riusciamo a produrre un utile e che sia stato chiaramente detto che per ridurre il debito  si farà cassa, ergo se toccando ferro falliamo una stagione bisogna vendere uno o due gioielli invece di rafforzarsi.

Online solouncapitano

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 20702
  • Sesso: Maschio
  • Awards
Re:Moneyball 2015
« Risposta #31 il: 22 Gennaio 2015, 20:24:53 »
Oggi e' uscito il nuovo report di Deloitte. Qui la sintesi:





e qui l'interessante  rapporto completo (pdf):
http://www2.deloitte.com/content/dam/Deloitte/uk/Documents/sports-business-group/deloitte-football-money-league-2015.PDF


Key Points:


  • Continua e tende a crescere il dominio della PL con 15 clubs nei primi 30, grazie ai diritti e al merchandising
  • Caliamo di un posto grazie ad una crescita contenuta dovuta a mancata qualificazione in CL ma soprattutto alla ridotta crescita dei diritti commerciali
  • La nostra leadership in Italia e' solida e crescente ma le distanze dalle top 6 stanno crescendo
  • Posto che sui diritti televisivi difficilmente possiamo fare molto meglio cosi' come su ricavi diretti dello stadio. Le aree su cui concentrarsi sono accordi commerciali e merchandising
  • La nostra crescita sui social e' importante ma inferiore a quella di molti competitors, dobbiamo fare di piu' non di meno di loro se vogliamo recuperare il gap
  • Continuo a pensare che sarebbe bene scegliere delle aree dei paesi in via di sviluppo e concentrarsi su queste piuttosto che disperdere gli sforzi su molti paesi. La Cina e il Giappone e forse l'India dovrebbero essere un obiettivo primario da attaccare non solamente con tournee ma con una struttura molto piu' articolata che possa lavorare allo sviluppo del nostro brand con una presenza costante Con investimenti di pochi milioni al anno potremmo generare moltissimo in breve tempo. In Cina e Giappone abbiamo due risorse incredibili come Lippi e ADP che potremmo sfruttare, ma mi pare che siamo molto lenti ancora e conservativi nella stategia di sviluppo di questi paesi. Diversamente difficilmente riusciremo a colmare il gap con i primi destinato invece a crescere.

Online solouncapitano

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 20702
  • Sesso: Maschio
  • Awards
Re:Moneyball
« Risposta #32 il: 05 Maggio 2015, 09:58:32 »
Sarebbe il caso di cominciare a seguire la situazione del Milan. Come avevo facilmente previsto  oltre un anno fa nonostante la situazione precaria il brand Milan e' molto appetibile per i miliardari orientali in cerca di visibilita' internazionale. E una valutazione di oltre 1 miliardo che sarebbe folle per un investitore normale non lo e' per uno di questi che possono contare su ritorni di immagine elevatissimi su mercati enormi.


Se va in porto diventeranno di nuovo il nostro principale competitor con potenzialmente tasche molto piu' ampie delle nostre. Strategicamente sono una minaccia molto seria che andrebbe prevenuta subito, anzi siamo gia in ritardo.


La nostra penetrazione su quei mercati e' troppo timida dovremmo investire molte piu' risorse e forse anche pensare a un partner di minoranza che ci aiuti a fare in modo che il nostro brand sia uno dei top 5 altrimenti rischieremo di diventare piu' marginali di quanto non siamo diventati. Per arrivare ai fatturati delle prime 3-4 dobbiamo essere forti su quei mercati

Offline Ciccio/Burger

  • Stefanau - Tetrapak
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 27190
  • Sesso: Maschio
  • That guy who threw a no-hitter on acid
    • Stefanau's blog
Re:Moneyball
« Risposta #33 il: 05 Maggio 2015, 11:55:10 »
Non è solo la nostra che fa schifo, purtroppo il calcio italiano non si è adeguato in asia come le altre big europee. Penso apparte l'indonesia, e forse nel guandonng, solo le inglesi hanno una buona presenza in asia, e per lo piu è il manchester united (da quello che ho potuto vedere io)


Sarebbe davvero il caso di adeguarsi, visto che negli ultimi 12-18 mesi il marketing team della juventus le sta azzeccando quasi tutte (ed era anche ora cazo!)
Citazione
Nau e' un fuoriclasse:se non lo capite siete destinati ad una stagione alla Ranieri [...]
[...]Con quelle basette puo fare/dire/baciare/lettera/testamento quello che vuole. [...]Nau capitano[...]

Ȟ̪͚͖̭̀̓̿ͦ͡e͓̭ͪ̽͌̏̋͞ ̆̆ͦ̍ͪ͏͈͈̲̦̩̯̼c̺̈́̏ͨ͝͠o̳͈̟ͣ̆̅m̵̹̬͎̤̯̩̯̙̾ͭ̎ͧͭė͚̐s̶̸̝͇

Offline J|Tuono

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 16687
  • Sesso: Maschio
  • W8NDERFUL
  • Awards
Re:Moneyball
« Risposta #34 il: 05 Maggio 2015, 13:42:41 »
A me pare che la partnership con Samsung sia in quella direzione, per avere parnership importanti devi destare interesse e se esci ai gironi di Champions non ne hai; già se arrivi tra le prime quattro magari son pure gli altri a cercar te

Offline Sempre e solo Juve

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 54704
  • Sesso: Maschio
  • J W8NDERFUL
Re:Moneyball
« Risposta #35 il: 05 Maggio 2015, 18:52:10 »
Secondo me sui social network ed in Asia stiamo facendo gia parecchio. Il sito ufficiale è in piu lingue. Alex in questo senso potrebbe aiutarci molto come ambasciatore. Lui è amato in tutto il mondo.
Le telefonate tra Giacinto Facchetti e alcuni arbitri "costituiscono elemento importante per qualificare una sorta di intervento di lobbing da parte dell'allora presidente dell'inter nei confronti della classe arbitrale" e sono "significative di rapporto di tipo amicale e preferenziale" con "vette non propriamente commendevoli".

SENZA FACCHETTI = NIENTE SCUDETTI !

Offline Ciccio/Burger

  • Stefanau - Tetrapak
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 27190
  • Sesso: Maschio
  • That guy who threw a no-hitter on acid
    • Stefanau's blog
Re:Moneyball
« Risposta #36 il: 05 Maggio 2015, 19:22:30 »
Secondo me sui social network ed in Asia stiamo facendo gia parecchio. Il sito ufficiale è in piu lingue. Alex in questo senso potrebbe aiutarci molto come ambasciatore. Lui è amato in tutto il mondo.

Stiamo facendo parecchio ma abbiamo cominciato tardissimo rispetto ad altri.
Citazione
Nau e' un fuoriclasse:se non lo capite siete destinati ad una stagione alla Ranieri [...]
[...]Con quelle basette puo fare/dire/baciare/lettera/testamento quello che vuole. [...]Nau capitano[...]

Ȟ̪͚͖̭̀̓̿ͦ͡e͓̭ͪ̽͌̏̋͞ ̆̆ͦ̍ͪ͏͈͈̲̦̩̯̼c̺̈́̏ͨ͝͠o̳͈̟ͣ̆̅m̵̹̬͎̤̯̩̯̙̾ͭ̎ͧͭė͚̐s̶̸̝͇

Online solouncapitano

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 20702
  • Sesso: Maschio
  • Awards
Re:Moneyball
« Risposta #37 il: 06 Maggio 2015, 11:22:30 »
Secondo me sui social network ed in Asia stiamo facendo gia parecchio. Il sito ufficiale è in piu lingue. Alex in questo senso potrebbe aiutarci molto come ambasciatore. Lui è amato in tutto il mondo.


ma quello e' il minimo e ormai lo fanno tutti. Il MU e la PL hanno cominciato 20 anni fa a puntare su quei mercati e il risultato e' che oggi prendono sponsorizzazioni e diritti monstre.
Il sito e qualche post in cinese non bastano. Noi eravamo gia in ritardo con Moggi e Giraudo che erano bravissimi sul lato tecnico ma di brand non capivano un caxxo e questo peraltro e' stato uno dei motivi della sovraesposizione che ci ha portato a farsopoli.

Continuare a menarla con il mancato passaggio del girone dello scorso anno quando comunque hai raggiunto le semifinali di EL come causa del differenziale e' fuorviante.
Il MU o nel suo piccolo il Milan hanno appeal anche se fanno 3-4 stagioni negative, noi da 3 anni dominiamo in Italia anche e soprattutto grazie a quel pessimo allenatore che questa squadra la ha costruita]

Su Cina e e oriente bisogna fare sforzi molto piu' grandi proprio perche' siamo in ritardo e facciamo parte di una lega ridicola, ma bisogna ragionare in modo strategico.

Faccio qualche esempio di cose che farei io:


1) Pogba ha un profilo di giovane fuoriclasse che puo' avere un appeal incredibile su quei mercati. Il suo valore per il brand juve se ben sfruttato vale ben di piu' dei 15-20 milioni l'anno necessari al suo stipendio. Il cartellino non e' un problema perche' non abbiamo bisogno di soldi e si rivalutera' comunque anche se lo vendiamo tra 6 anni. Nel frattempo perche' non usare sponsor per creare un pacchetto che compensi il salario minore?


2) Abbiamo due nostre bandiere Lippi e ADP che hanno una grandissima notorieta' su quei mercati perche' non usarli come si deve per promuovere il brand juve.

3) Invece di fare tournee inutili in  USA perche' non fare la preparazione interamente in Cina  e ritiri invernali in Asia. La Cina sta investendo miliardi di dollari per creare un movimento forte, se riuscissimo a diventare partner strategici ne avremmo benefici incredibili sia tecnici che economici. Io ho il terrore che il Milan faccia proprio questo e sarebbe un disastro per noi.
« Ultima modifica: 06 Maggio 2015, 11:25:21 da solouncapitano »

Offline J|Tuono

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 16687
  • Sesso: Maschio
  • W8NDERFUL
  • Awards

Offline Pete Bondurant

  • Ashe
  • Amministratore
  • Stella BiancoNera
  • *
  • Post: 33267
  • Sesso: Maschio
  • La rason la xe dei mussi
    • Ciro Ferrara!
Re:Moneyball
« Risposta #39 il: 03 Giugno 2015, 00:21:38 »
Comunque la birra Tecate non la conoscete voi ignoranti  _asd
Era un giorno magico e sei nata tu... Una fresca immagine e un nome GIOVENTU'

Offline Itto Ogami

  • panz
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 77331
Re:Moneyball
« Risposta #40 il: 03 Giugno 2015, 12:04:47 »
Comunque la birra Tecate non la conoscete voi ignoranti  _asd

te e il mexican...ricordi gai

_asd

Online solouncapitano

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 20702
  • Sesso: Maschio
  • Awards
Re:Moneyball
« Risposta #41 il: 03 Giugno 2015, 13:39:46 »
Ottimo articolo e speriamo di continuare bene l'unica cosa è che dovremmo concentrare gli sforzi sui mercati orientali che hanno un potenziale enormemente superiore. Il mu prende da Campari solo per i mercati del far East quasi quanto noi da jeep

Online solouncapitano

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 20702
  • Sesso: Maschio
  • Awards
Re:Moneyball
« Risposta #42 il: 11 Luglio 2015, 12:36:44 »

Francesco Calvo, direttore marketing e commerciale della Juventus, ha rilasciato una lunga e interessante al quotidiano "La Stampa". Ecco le sue parole, raccolte dal collega Gianluca Paolucci:


"Il Made in Italy nel calcio non è mai stato sfruttato e noi siamo gli unici a poterlo fare", spiega Calvo. Nei primi giorni, le nuove maglie marchiate Adidas hanno fatto registrare vendite tre volte superiori rispetto allo scorso anno. "L’accordo con Adidas ci fa molto felici. La precedente intesa, quella con Nike, non era più al passo con i tempi. Adidas ci garantisce una esposizione globale".
La parte più interessante dell’accordo con il gruppo tedesco, che pagherà 139,5 milioni per sei anni, è però un’altra: la Juventus gestirà direttamente il marketing del proprio marchio. Una svolta importante in un cammino che vuole portare il club bianconero al livello di Real, Barcellona, Manchester United e Bayern Monaco. I primi quattro della Money League, appunto. Per arrivarci, la strada è ancora lunga. Nel 2015, la Juve è prima delle italiane ma solo decima nella classifica generale, con ricavi per 279 milioni di euro. I primi quattro hanno ricavi che vanno dai 549 milioni di euro del Real (primo) ai 484 del Barcellona.


Per crescere, un tassello fondamentale è quello dell’espansione all’estero. Gli Stati Uniti ("un mercato che monitoriamo molto attentamente"), la Cina, dove nessuno dei grandi club ha ancora veramente sfondato. E il Far East, dove c’è un enorme pub- blico per calcio europeo e paesi in fortissima crescita economica. Per arrivarci, devi vendere una storia. Se Real vuol dire i Galacticos dei grandi colpi di mercato e Barcellona significa tiki-taka e calcio spettacolare, Juventus sarà il bianco e il nero, la più amata e la più odiata, la più blasonata della Serie A e del Paese dove tutti quelli che non la amano, non la possono sopportare.


Come fare per trasmettere il messaggio? "Andandoci, come abbiamo lo scorso anno con la tournèe in Australia, Indonesia e Singapore. Grazie all’intesa con Adidas, che ci dà una grossa esposizione che dovremo saper sfruttare. Con il sito internet, che stiamo ampliando con nuove lingue". Proprio i nuovi media stanno avendo un forte impulso. Da ieri la Juve è presente con un proprio account su Sina Weibo, il «twitter cinese» con 176 milioni di utenti attivi in 190 paesi. "Abbiamo investito molto per ampliare e migliorare i servizi e trasferire su un’unica piattaforma il sito ufficiale, l’e-commerce e i servizi agli utenti-tifosi", spiega il manager. Il paragone più diretto è quello con il Bayern. Numeri simili per i visitatori del sito e per seguito sui social network, ricavi da e-commerce di 30 milioni per il Bayern contro i 3 della Juve.


Date le potenzialità, in società si sono dati obiettivi ambiziosi. Nel primo anno Juventus si aspetta dal merchandising 15 milioni di euro di fatturato. Soldi che fino allo scorso anno fini- vano nel calderone dell’accordo con Nike (che pagava 13,5 milioni all’anno per tutto). E una crescita a doppia cifra per i cinque anni successivi. Un aiuto arriverà dalla Lega Calcio, che dovrebbe rendere disponibili ai singoli club i dati su quali paesi trasmetteranno partite della Serie A in diretta o in differita e highlights dei match sul modello di quanto fa da tempo la Premier League.


Una mano alla Juve nei piani di scalata alla Money League dovranno darla, paradossalmente, le sue avversarie. Con gestione più manageriale, stadi di proprietà e attenzione (anche) ai risultati economici e non solo alla classifica. Perché, dice Calvo, "essere primi in un movimento in declino non c’interessa".

Online solouncapitano

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 20702
  • Sesso: Maschio
  • Awards
Re:Moneyball
« Risposta #43 il: 03 Dicembre 2015, 14:00:11 »

Come riporta la Gazzetta dello Sport, la Juve ha un gap a livello delle altre big europee nonostante l'aumento dei ricavi. Gulliver in Italia, lillipuziana nell’élite d’Europa. Questione di punti di vista per la Juventus, e non ci riferiamo alle recenti vicende di campo, che trasmettono sensazioni quasi opposte.


I fatturati 2014-15 confermano la tendenza dell’ultimo decennio: tra noi e loro si è creata una distanza siderale, che un po’ rispecchia l’andamento dei Pil nazionali ma è anche e soprattutto il frutto di scelte sbagliate del movimento pallonaro, proprio nella fase in cui il calcio si è convertito all’entertainment puro e le squadre si sono trasformate in marchi globali.


La globalizzazione dei marchi è stata determinante per tracciare la differenza più marcata, quella nell’area commerciale. Bastano questi numeri: Juve 54 milioni, Barcellona 161, Real 183, Bayern 216, Man Utd 241.


La Juve sa bene di dover crescere nel settore commerciale. Le basi sono state già gettate, come dimostra il quinto posto nella classifica 2015 di Repucom per numero di tifosi in Europa (dal nono del 2014): 41 milioni, proprio dietro le fantastiche quattro. Il contratto di Adidas schiude nuovi orizzonti in termini di visibilità e la gestione diretta del merchandising promette di raddoppiare, se non triplicare le entrate (dai 5 milioni di Nike).


Il gap è più marcato per i ricavi da gare, che raccol- gono principalmente gli incassi da stadio, tra biglietteria ed extra, e poi i gettoni per amichevoli o manifestazioni tipo Supercoppa, la Juve ha fatto da apripista in Italia con lo stadio di proprietà che ha moltiplicato le entrate da gare.


Ulteriore conferma nonostante gli ottimi risultati sportivi che c'e' un lavoro enorme da fare per colmare il gap con i top

Offline Ciccio/Burger

  • Stefanau - Tetrapak
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 27190
  • Sesso: Maschio
  • That guy who threw a no-hitter on acid
    • Stefanau's blog
Re:Moneyball
« Risposta #44 il: 06 Dicembre 2015, 12:16:51 »
Non bisogna dimenticare, che come per tutto il resto in italia, ci magna un sacco di gente, ci credo che i numeri sono cosi bassi  _asd
Citazione
Nau e' un fuoriclasse:se non lo capite siete destinati ad una stagione alla Ranieri [...]
[...]Con quelle basette puo fare/dire/baciare/lettera/testamento quello che vuole. [...]Nau capitano[...]

Ȟ̪͚͖̭̀̓̿ͦ͡e͓̭ͪ̽͌̏̋͞ ̆̆ͦ̍ͪ͏͈͈̲̦̩̯̼c̺̈́̏ͨ͝͠o̳͈̟ͣ̆̅m̵̹̬͎̤̯̩̯̙̾ͭ̎ͧͭė͚̐s̶̸̝͇

 


I marchi Juventus, Juve e il logo sono di esclusiva proprietà di Juventus F.C. SpA. Questo sito non è in alcun modo autorizzato da o connesso con la Juventus F.C. SpA o il sito ufficiale del club. Il link a siti esterni non implica il riconoscimento degli stessi da parte di PBN.com. Per segnalazioni, suggerimenti, critiche, richieste e quant'altro scrivi a:
webmaster@pianetabianconero.com