Autore Topic: Antonio Conte: un "fuoriclasse" di allenatore  (Letto 29586 volte)

Offline leonida

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 10729
  • Sesso: Maschio
Re:Antonio Conte: un "fuoriclasse" di allenatore
« Risposta #30 il: 28 Dicembre 2011, 09:01:21 »
l'ingaggio di conte mi aveva lasciato perplesso cosi come l'insistenza di acquistare giocatori di fascia quando era chiaro come questa squadra con pirlo poteva giocare solo con 3 a centrocampo

l'operato di conte è stato prezioso nel metodo nella preparazione e nella concentrazione cose che sono mancate sia con ferrara  che con del netri

ora è necessario razionalizzare la rosa e tenere botta sino a febbraio quando tutte le squadre avranno gli stessi impegni


poi i conti si fanno alla fine

dare a conte del fuoriclasse della panchina mi sembra prematuro , sia con ferrara che con del neri finimmo più o meno a dicembre in questa posizione , ma quello che mi fa essere parzialmente fiducioso e la mentalità della squadra quando entra in campo
"Io non sono di parte, sono della Juve. E' diverso." (Omar Sivori)

Offline Gobboavita

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 7805
  • Sesso: Maschio
  • Michele
  • Awards
Re:Antonio Conte: un "fuoriclasse" di allenatore
« Risposta #31 il: 29 Dicembre 2011, 07:01:46 »
l'ingaggio di conte mi aveva lasciato perplesso cosi come l'insistenza di acquistare giocatori di fascia quando era chiaro come questa squadra con pirlo poteva giocare solo con 3 a centrocampo

l'operato di conte è stato prezioso nel metodo nella preparazione e nella concentrazione cose che sono mancate sia con ferrara  che con del netri

ora è necessario razionalizzare la rosa e tenere botta sino a febbraio quando tutte le squadre avranno gli stessi impegni


poi i conti si fanno alla fine

dare a conte del fuoriclasse della panchina mi sembra prematuro , sia con ferrara che con del neri finimmo più o meno a dicembre in questa posizione , ma quello che mi fa essere parzialmente fiducioso e la mentalità della squadra quando entra in campo

Ma anche no..
Senza considerare le 0 sconfitte, la qualità del gioco, la mentalità, etc,etc,etc.....
Amo solo il bianconero.
Tutto il resto è odio vero

Essere tifoso della Juve e' avere il mondo contro dopo una vittoria, non avere gli avversari che ti picchiettano sulla spalla e ti dicono ..."beh,dai 2 anni fa eravate in B...." ( Col. Samuel Trautman )

Offline Pete Bondurant

  • Ashe
  • Amministratore
  • Stella BiancoNera
  • *
  • Post: 33599
  • Sesso: Maschio
  • La rason la xe dei mussi
    • Ciro Ferrara!
Antonio Conte: un "fuoriclasse" di allenatore
« Risposta #32 il: 29 Dicembre 2011, 09:04:31 »
Infatti. Indipendentemente dalla posizione in classifica, la differenza rispetto al passato a livello di gioco e mentalità da "grande" mi pare abissale.
Era un giorno magico e sei nata tu... Una fresca immagine e un nome GIOVENTU'

Offline TWENTE

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 6613
  • Sesso: Maschio
  • Fedele alla linea
Re:Antonio Conte: un "fuoriclasse" di allenatore
« Risposta #33 il: 30 Dicembre 2011, 13:10:48 »
lo scorso anno con Del neri i primi 4 mesi di campionato non erano stati male,
ma avevamo perso col bari alla prima giornata e pure in casa 3 -1 col palermo,
senza contare i numerosi pareggi piuttosto deludenti soprattutto sul piano del gioco,
già prima del tracollo di gennaio col parma eravamo staccati in classifica, e comunque un ruolo da leader
non lo abbiamo avuto neppure a novembre dicembre
Una Juventus non temperamentale è come Caroline Wozniacky senza treccia.

Offline leonida

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 10729
  • Sesso: Maschio
Re:Antonio Conte: un "fuoriclasse" di allenatore
« Risposta #34 il: 02 Gennaio 2012, 09:49:32 »
grande motivatore
sfrutta il fatto di giocare una volta a settimana

ma ..

ha sbagliato campagna acquisti acquistando laterali e vendendo centrocampisti centrali per fare  o tentare di fare l'operazione inversa a gennaio

è al momento , sono sicuro che mi9gliorerà, un buon allenatore dal priomo al 70 ° minuto sbaglia o megllio entra in campo con cambi preordinati

cmq tutta altra cosa rispetto alle 2 ultime annate
"Io non sono di parte, sono della Juve. E' diverso." (Omar Sivori)

Offline Stella d'Argento

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 5885
  • Sesso: Maschio
    • My Risto
Re:Antonio Conte: un "fuoriclasse" di allenatore
« Risposta #35 il: 02 Gennaio 2012, 21:05:51 »
LA JUVENTUS DEL CONTE SACCHI
02.01.2012 19.00

Marco Borriello è arrivato: ora si aspetta un difensore (Caceres) e un centrocampista (Pizarro?). Un rinforzo per ruolo nel nome della concretezza e della razionalità; niente fronzoli, ad Antonio Conte interessa solo alimentare l'apparato messo brillantemente su a tempo di record, arruolando nuova selezionata manovalanza. La Juventus che uscirà dal mercato di gennaio, sarà un blocco ancor più levigato e squadrato, senza particolari concessioni all'estetica e alla fantasia. Conte sta assemblando un delicato meccanismo che appare sempre più una (felice, per il momento) riedizione del primo Milan sacchiano che fu. Permetteteci al riguardo alcune puntualizzazioni. Il Milan del profeta di Fusignano arrivò a giocare un 4-4-2 praticamente perfetto per tempi, movimenti collettivi ed efficacia. La squadra del tecnico leccese non ripropone l'ortodossia di quel modulo ma si avvicina straordinariamente al Diavolo di quegli anni per tutto il resto. L'intensità prima di tutto: Conte (come Sacchi), pretende uno sforzo di concentrazione, applicazione e volontà che duri novanta e più minuti. Non c'è spazio per pause o calcoli, così come non c'è tolleranza per altra volontà se non quella di vittoria attraverso il costante tentativo di affermazione del proprio gioco. Il collettivo prima di ogni cosa: Sacchi non esitava a sacrificare solisti affermati se non funzionali alla squadra e Conte non è da meno (il veto posto a suo tempo sull'arrivo del brasiliano Diego è al riguardo assai indicativo). Banalmente si potrebbe dire, come si disse del tecnico di Parma e Milan, che così si uccide la fantasia, nucleo magico del calcio, incatenandola all'applicazione continua di schemi e movimenti che, se non perfettamente oliati e calibrati, diventano acqua tiepida priva di efficacia. La Juventus, come il Milan sacchiano, lavora ai fianchi l'avversario fino a sfinirlo: sono eccezioni le stoccate estemporanee tipiche delle squadre imbottite di fuoriclasse, capaci di risolvere la partita in ogni momento ma sempre pericolosamente legate all'umore dei singoli più che all'efficenza di un modulo collaudato. Certo, quel Milan straordinario aveva un'ala come Donadoni, in grado di creare costantemente superiorità numerica, inventando per gli attaccanti e gli inserimenti di centrocampisti e difensori. Mirko Vucinic appare, al momento, l'unico giocatore nella rosa bianconera in grado di accendere l'imprevedibile lume della sregolata inventiva, dote assai temuta dai profeti del calcio organizzato ma necessaria anche ad un insieme armonico ed ordinato. I nuovi acquisti bianconeri, già compiuti ed in corso di conclusione, saranno funzionali a quanto proposto fino ad ora: calcio organizzato e metodico, fatto di aggressività ed intensità, il cui unico limite può essere quella carenza finalizzativa che, senza talento e fantasia, si raggiunge solo con schemi riprodotti ai massimi livelli. La giusta via starebbe nel coniugare l'organizzazione con la fantasia ed il talento, perchè le carenze della prima, vengano colmate dall'incisività immediata delle seconde. Sacchi ne offrì una sintesi sublime nella seconda parte del mondiale americano con uno straordinario Baggio sugli scudi. Conte, probabilmente consapevole che nel calcio moderno il talento assoluto costa cifre folli, preferisce battere la strada sicura dell'organizzazione e lo sta facendo con grandi risultati. Potrebbe però, in un futuro non lontanto, e dopo aver dotato la sua costruzione di fondamenta ancor più robuste, stupire ancora.


http://www.tuttomercatoweb.com/juventus/?action=read&idnet=dHV0dG9qdXZlLmNvbS03NjU3Mg

Offline pelle

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 15804
  • Sesso: Maschio
  • Awards
Re:Antonio Conte: un "fuoriclasse" di allenatore
« Risposta #36 il: 02 Gennaio 2012, 23:20:25 »
LA JUVENTUS DEL CONTE SACCHI
02.01.2012 19.00

Marco Borriello è arrivato: ora si aspetta un difensore (Caceres) e un centrocampista (Pizarro?). Un rinforzo per ruolo nel nome della concretezza e della razionalità; niente fronzoli, ad Antonio Conte interessa solo alimentare l'apparato messo brillantemente su a tempo di record, arruolando nuova selezionata manovalanza. La Juventus che uscirà dal mercato di gennaio, sarà un blocco ancor più levigato e squadrato, senza particolari concessioni all'estetica e alla fantasia. Conte sta assemblando un delicato meccanismo che appare sempre più una (felice, per il momento) riedizione del primo Milan sacchiano che fu. Permetteteci al riguardo alcune puntualizzazioni. Il Milan del profeta di Fusignano arrivò a giocare un 4-4-2 praticamente perfetto per tempi, movimenti collettivi ed efficacia. La squadra del tecnico leccese non ripropone l'ortodossia di quel modulo ma si avvicina straordinariamente al Diavolo di quegli anni per tutto il resto. L'intensità prima di tutto: Conte (come Sacchi), pretende uno sforzo di concentrazione, applicazione e volontà che duri novanta e più minuti. Non c'è spazio per pause o calcoli, così come non c'è tolleranza per altra volontà se non quella di vittoria attraverso il costante tentativo di affermazione del proprio gioco. Il collettivo prima di ogni cosa: Sacchi non esitava a sacrificare solisti affermati se non funzionali alla squadra e Conte non è da meno (il veto posto a suo tempo sull'arrivo del brasiliano Diego è al riguardo assai indicativo). Banalmente si potrebbe dire, come si disse del tecnico di Parma e Milan, che così si uccide la fantasia, nucleo magico del calcio, incatenandola all'applicazione continua di schemi e movimenti che, se non perfettamente oliati e calibrati, diventano acqua tiepida priva di efficacia. La Juventus, come il Milan sacchiano, lavora ai fianchi l'avversario fino a sfinirlo: sono eccezioni le stoccate estemporanee tipiche delle squadre imbottite di fuoriclasse, capaci di risolvere la partita in ogni momento ma sempre pericolosamente legate all'umore dei singoli più che all'efficenza di un modulo collaudato. Certo, quel Milan straordinario aveva un'ala come Donadoni, in grado di creare costantemente superiorità numerica, inventando per gli attaccanti e gli inserimenti di centrocampisti e difensori. Mirko Vucinic appare, al momento, l'unico giocatore nella rosa bianconera in grado di accendere l'imprevedibile lume della sregolata inventiva, dote assai temuta dai profeti del calcio organizzato ma necessaria anche ad un insieme armonico ed ordinato. I nuovi acquisti bianconeri, già compiuti ed in corso di conclusione, saranno funzionali a quanto proposto fino ad ora: calcio organizzato e metodico, fatto di aggressività ed intensità, il cui unico limite può essere quella carenza finalizzativa che, senza talento e fantasia, si raggiunge solo con schemi riprodotti ai massimi livelli. La giusta via starebbe nel coniugare l'organizzazione con la fantasia ed il talento, perchè le carenze della prima, vengano colmate dall'incisività immediata delle seconde. Sacchi ne offrì una sintesi sublime nella seconda parte del mondiale americano con uno straordinario Baggio sugli scudi. Conte, probabilmente consapevole che nel calcio moderno il talento assoluto costa cifre folli, preferisce battere la strada sicura dell'organizzazione e lo sta facendo con grandi risultati. Potrebbe però, in un futuro non lontanto, e dopo aver dotato la sua costruzione di fondamenta ancor più robuste, stupire ancora.


http://www.tuttomercatoweb.com/juventus/?action=read&idnet=dHV0dG9qdXZlLmNvbS03NjU3Mg













devo ammettere che quel milan mi impressionava parecchio per intensita di gioco,pressing ect....ma era colmo di campioni come vanbasten,gullit,donadoni,baresi,maldini ect..... e di super gragari come colombo che si facevano un culo tanto......, devo pero dire anche una cosa, con quel potenziale sacchi ha vinto poco rispetto a quello che capello ha fatto dopo aver preso quel milan, anche se giocando decisamente peggio.
se vuoi correre per vincere, corri una 10 km, se vuoi vivere per correre, corri una maratona!


Offline AlexTheKid

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 11917
  • Sesso: Maschio
  • BIANCONERO E'....... ALTRO COLORE NN C'E'!
Re:Antonio Conte: un "fuoriclasse" di allenatore
« Risposta #37 il: 03 Gennaio 2012, 12:07:27 »
Conte, probabilmente consapevole che nel calcio moderno il talento assoluto costa cifre folli, preferisce battere la strada sicura dell'organizzazione e lo sta facendo con grandi risultati.
Nn solo.
Se nn hai la famosa ossatura/organizzazione e magari prendi un campione forse nn renderà al meglio.
Se la hai e lo prendi... beh sicuramente lo metti nelle condizioni di dare il massimo.
«Vinca la Juve o vinca il migliore? Sono fortunato, spesso le due cose coincidono». L' Avvocato

Offline steferrari

  • Amministratore
  • Stella BiancoNera
  • *
  • Post: 53219
  • Sesso: Maschio
  • Juventino e Ferrarista!
  • Awards
Re:Antonio Conte: un "fuoriclasse" di allenatore
« Risposta #38 il: 27 Marzo 2012, 11:00:29 »
Sky Sport - Il Tottenham vuole soffiare Conte alla Juve

Antonio Conte comincia a vedere i primi frutti dell'ottimo lavoro svolto fino ad ora da quando è diventato tecnico della Juventus. L'allenatore leccese è riuscito nel non facile compito di risvegliare una Juventus reduce da due settimi posti consecutivi e con il morale a terra. Per questo motivo, secondo indiscrezioni di mercato riportate da Sky Sport, Conte sarebbe finito nel mirino di un club inglese, il Tottenham, alla ricerca di un sostituto di Harry Redknapp, ormai prossimo a sedersi sulla panchina della nazionale inglese. Le prestazioni del tecnico bianconero non sarebbero passate inosservate anche Oltremanica, e la dirigenza degli Spurs avrebbe un debole per Conte, tanto da considerarlo l'erede perfetto di Redknapp. Sembra però improbabile una separazione anticipata tra la Vecchia Signora e Conte, il cui contratto scade nel giugno 2013, e indipendentemente dalla vittoria o meno dello scudetto, il tecnico leccese è ormai entrato nel cuore di Andrea Agnelli e dei tifosi.

TuttoJuve.com

 _asd

Offline Pete Bondurant

  • Ashe
  • Amministratore
  • Stella BiancoNera
  • *
  • Post: 33599
  • Sesso: Maschio
  • La rason la xe dei mussi
    • Ciro Ferrara!
Re:Antonio Conte: un "fuoriclasse" di allenatore
« Risposta #39 il: 27 Marzo 2012, 11:18:20 »
Seeeeeeee s'attaccassero al pirimpippero!
Era un giorno magico e sei nata tu... Una fresca immagine e un nome GIOVENTU'

Offline steferrari

  • Amministratore
  • Stella BiancoNera
  • *
  • Post: 53219
  • Sesso: Maschio
  • Juventino e Ferrarista!
  • Awards
Re:Antonio Conte: un "fuoriclasse" di allenatore
« Risposta #40 il: 27 Marzo 2012, 11:20:39 »
 +clap

Offline duea

  • arnaldo
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 11935
Re:Antonio Conte: un "fuoriclasse" di allenatore
« Risposta #41 il: 27 Marzo 2012, 11:49:41 »
Sky Sport - Il Tottenham vuole soffiare Conte alla Juve

Antonio Conte comincia a vedere i primi frutti dell'ottimo lavoro svolto fino ad ora da quando è diventato tecnico della Juventus. L'allenatore leccese è riuscito nel non facile compito di risvegliare una Juventus reduce da due settimi posti consecutivi e con il morale a terra. Per questo motivo, secondo indiscrezioni di mercato riportate da Sky Sport, Conte sarebbe finito nel mirino di un club inglese, il Tottenham, alla ricerca di un sostituto di Harry Redknapp, ormai prossimo a sedersi sulla panchina della nazionale inglese. Le prestazioni del tecnico bianconero non sarebbero passate inosservate anche Oltremanica, e la dirigenza degli Spurs avrebbe un debole per Conte, tanto da considerarlo l'erede perfetto di Redknapp. Sembra però improbabile una separazione anticipata tra la Vecchia Signora e Conte, il cui contratto scade nel giugno 2013, e indipendentemente dalla vittoria o meno dello scudetto, il tecnico leccese è ormai entrato nel cuore di Andrea Agnelli e dei tifosi.

TuttoJuve.com

E se ci danno Bale in cambio?
Vabbè, dubito fortemente che la Juventus sia disposta a privarsi di Antonio Conte. E nemmeno io lo sono.
Se fossi il Totenham, virerei sull'altro allenatore che quest'anno sta facendo un mezzo miracolo. Montella.


 _asd

Offline TWENTE

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 6613
  • Sesso: Maschio
  • Fedele alla linea
Re:Antonio Conte: un "fuoriclasse" di allenatore
« Risposta #42 il: 27 Marzo 2012, 12:47:34 »
oppure potrebbe optare per un professionista di comprovata esperienza
Una Juventus non temperamentale è come Caroline Wozniacky senza treccia.

Offline danijuve

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 22789
Re:Antonio Conte: un "fuoriclasse" di allenatore
« Risposta #43 il: 27 Marzo 2012, 13:19:09 »
oppure potrebbe optare per un professionista di comprovata esperienza
Stramaccioni  ;D

Online solouncapitano

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 24363
  • Sesso: Maschio
  • Awards
Re:Antonio Conte: un "fuoriclasse" di allenatore
« Risposta #44 il: 27 Marzo 2012, 22:35:29 »
Il Tottenham e' la quinta sesta squadra della PL, per quale motivo Conte dovrebbe mai andarci a prescindere da tutte le altre considerazioni.


Comunque rileggendo i vecchi posts devo dire che concordo con la premessa, questo anno il nostro valore aggiunto si chiama Conte. Io quando fu designato qualche dubbio lo avevo, non tanto sulle sue doti di motivatore di cui ero sicuro, ne sull'aspetto tattico che comunque non e' l'elemento piu' importante per un tecnico di alto livello, ma sulla sua capacita' di resistere alle pressioni. Finora ha superato le mie piu' rosee aspettative.
Ha fatto i suoi errori primo fra tutti il mancato utilizzo del Capitano con il quale avremmo fatto parecchi punti in piu' in certe partite, ma questi punti buttati sono sicuramente meno di quelli collezionati grazie allo spirito che ha dato alla squadra.
Deve migliorare nella gestione delle sostituzioni, ma nel complesso e' stato un grande!

 


I marchi Juventus, Juve e il logo sono di esclusiva proprietà di Juventus F.C. SpA. Questo sito non è in alcun modo autorizzato da o connesso con la Juventus F.C. SpA o il sito ufficiale del club. Il link a siti esterni non implica il riconoscimento degli stessi da parte di PBN.com. Per segnalazioni, suggerimenti, critiche, richieste e quant'altro scrivi a:
webmaster@pianetabianconero.com