Autore Topic: SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...  (Letto 7599 volte)

Offline J|Tuono

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 16783
  • Sesso: Maschio
  • STRON9ER
  • Awards
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #30 il: 21 Giugno 2011, 23:50:36 »
Il deus ex machina era il granata. Non Moggi.
Moggi alla juve ( e lo so perchè ho conosciuto persone che ci hanno lavorate nella società negli anni subito precedenti) faceva e disfava solo con l'avvallo preventivo di Giraudo. Senza quello, non muoveva dito.
Sulla questione dell'amico questurino del Moggi se ne scrisse molto in passato. E' cosa più che dimostrata. Ma il Moggi, ai tempi, aveva anche Pisanu (se non ricordo male, ministro dell'interno) che intercedeva presso di lui per la Torres che viaggiava in aque difficili.
Il potere di moral suasion del Moggi era davvero impressionante. Ed il potere finanziario del granata era in costante crescita.
Troppo pericoloso per una famiglia che non si è mai distinta per apertura mentale.

Bhè li vedo sullo stesso piano

Moggi (e Giraudo) vedevano in Lapo una minaccia e l'hanno fatto fuori

Gli Agnelli vedevano in Moggi (e Giraudo) una minaccia e li hanno fatti fuori

Occhio per occhio, dente per dente

Quindi per me rimane solo una domanda: per far fuori quei due, c'erano altri modi che non fossero spedirci in B?

Offline duea

  • arnaldo
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 11089
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #31 il: 21 Giugno 2011, 23:53:46 »
Non c'entra una manchia, ma sono le 23.50, sono a lavorare, e sono in vena di esternazioni.
Sono convinto che non mancherà tanto alla defenestrazione di marchionne dall'area della famiglia.
Se è vero ciò che dicono, cioè che il marchionne si sta costruendo la solidità finanziaria e gli appoggi politici internazionali per scalare una parte consistente delle società del gruppo, prevedo per lui, quando sarà possibile e conveniente per la famiglia, una fine non esattamente all'altezza delle attuali aspettative.

Chi vivrà vedrà.

Offline duea

  • arnaldo
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 11089
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #32 il: 21 Giugno 2011, 23:58:06 »
Bhè li vedo sullo stesso piano

Moggi (e Giraudo) vedevano in Lapo una minaccia e l'hanno fatto fuori

Gli Agnelli vedevano in Moggi (e Giraudo) una minaccia e li hanno fatti fuori

Occhio per occhio, dente per dente

Quindi per me rimane solo una domanda: per far fuori quei due, c'erano altri modi che non fossero spedirci in B?

Io penso che il loro grande errore sia stato sottovalutare la tela che denti marci aveva tessuto in anni.
L'abile filtro delle intercettazioni è stato pensato e messo in atto in tempi lunghi. E' costato lavoro e silenzi. Ed è stato usato appena se ne è avuta l'occasione davvero propizia.
Dall'altra parte si è pensato non al danno minore, ma alla strada più breve per arrivare là dove si voleva arrivare.
Ed in questo quadro ci metto anche l'atteggiamento che ha la società ora.
Cioè. Passata la buriana e leccate le ferite che sono andate ben oltre ciò che si prevedeva, ora ci si muove per far pagare, nei limiti del possibile, l'accanimento subito nel 2006.

Offline J|Tuono

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 16783
  • Sesso: Maschio
  • STRON9ER
  • Awards
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #33 il: 22 Giugno 2011, 00:02:58 »
Quindi ci si può aspettare che adesso qualcunaltro paghi qualcosa o si riuscirà soltanto ad uscirne indenni penalmente? (come Juventus intendo)

Offline duea

  • arnaldo
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 11089
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #34 il: 22 Giugno 2011, 00:09:23 »
Quindi ci si può aspettare che adesso qualcunaltro paghi qualcosa o si riuscirà soltanto ad uscirne indenni penalmente? (come Juventus intendo)

Non lo so.
So però che quest'atteggiamento polemico e "aggressivo" nei confronti del merdatti è un segnale preciso all'intercettatore.
O almeno io lo leggo così.
E mi sembra anche che Abete sia più che in imbarazzo per tanta insistenza.

Secondo me finirà con una sentenza pilatesca. qualcosa che dica che sì, è vero, anche gli altri avevano conti telefonici stratosferici per quanto parlavano, ma che il ricorso non è più ammissibile.

Offline Maggiore Roger Healey

  • Fede
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 9881
  • Sesso: Maschio
  • FUORI DALLE PALLE CHI NON ONORA LA MAGLIA
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #35 il: 22 Giugno 2011, 08:43:28 »
Ho capito di più leggendo queste tre pagine di 3ad che in tutti i fiumi di inchiostro, versati dal 2006 ad oggi...
Grazie Arch!
INTER MERDA
Il MIO Stefano è la cosa più bella della mia vita! 
Non dimentichiamo il Sic.

Offline ward littell

  • O’Driscoll
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 20129
    • Poundingtherock
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #36 il: 22 Giugno 2011, 08:52:40 »
Riassumendo: Moggi e Giraudo erano in delirio d'onnipotenza, ed hanno pensato di poter giocare alla pari con  quattro dei maggiori imperi italiani: Saras/Telecom, Gruppo Della Valle, Fiat, Berlusconia.
Bei furbi.


Death, Taxes and the Spurs

Offline Maggiore Roger Healey

  • Fede
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 9881
  • Sesso: Maschio
  • FUORI DALLE PALLE CHI NON ONORA LA MAGLIA
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #37 il: 22 Giugno 2011, 08:53:41 »
Riassumendo: Moggi e Giraudo erano in delirio d'onnipotenza, ed hanno pensato di poter giocare alla pari con  quattro dei maggiori imperi italiani: Saras/Telecom, Gruppo Della Valle, Fiat, Berlusconia.
Bei furbi.

Già....
INTER MERDA
Il MIO Stefano è la cosa più bella della mia vita! 
Non dimentichiamo il Sic.

Offline Il Sassaroli

  • maninblackandwhite
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 23319
  • Sesso: Maschio
  • Chiunque abbia qualcosa che non usa è un ladro
  • Awards
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #38 il: 22 Giugno 2011, 11:08:54 »
Riassumendo: Moggi e Giraudo erano in delirio d'onnipotenza, ed hanno pensato di poter giocare alla pari con  quattro dei maggiori imperi italiani: Saras/Telecom, Gruppo Della Valle, Fiat, Berlusconia.
Bei furbi.
Spalleggiati tra l'altro dall'uomo più ricercato del pianeta detto Gheddafi  _asd
IL MONDO CAMBIA COL TUO ESEMPIO, NON CON LA TUA OPINIONE ...

Offline duea

  • arnaldo
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 11089
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #39 il: 22 Giugno 2011, 20:44:17 »
Riassumendo: Moggi e Giraudo erano in delirio d'onnipotenza, ed hanno pensato di poter giocare alla pari con  quattro dei maggiori imperi italiani: Saras/Telecom, Gruppo Della Valle, Fiat, Berlusconia.
Bei furbi.

Sì, il sunto è questo.
Il problema però è che chi si è scottato più di tutti non è stato nessuno dei partecipanti al giochetto di potere. Ma sono state le nostre anime. Ed uso il termine anima a proposito e con nessuna enfasi.

Offline Phantom

  • BiancoNero titolare
  • ***
  • Post: 763
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #40 il: 22 Giugno 2011, 22:37:39 »
Citazione
Quindi per me rimane solo una domanda: per far fuori quei due, c'erano altri modi che non fossero spedirci in B?

Ovvio che no.

Precisazione : non erano affatto gli Agnelli a voler far fuori la Triade, ma lo sniffatore e suo fratello.
Non è un caso che calciopoli sia scoppiata proprio dopo la morte dell'ultimo tra i grandi agnelli.

Offline duea

  • arnaldo
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 11089
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #41 il: 22 Giugno 2011, 22:52:30 »
Ovvio che no.

Precisazione : non erano affatto gli Agnelli a voler far fuori la Triade, ma lo sniffatore e suo fratello.
Non è un caso che calciopoli sia scoppiata proprio dopo la morte dell'ultimo tra i grandi agnelli.

Io penso che ciò che è accaduto allora, tra i tanti rapporti di forza che ha messo in ballo, ha definito anche chi, all'interno del gruppo, comanda davvero e senza tante sottigliezze.
Andrea, che è l'ultimo degli Agnelli, è l'unico a cui della squadra (intesa come insieme di storia, passione, fedeltà) interessi davvero qualcosa. E lui, si sa, era particolarmente vicino ed affezionato al granata.
Con ciò che è successo quelli dal cognome sbagliato hanno detto chiaro e tondo al loro mondo, che comandano loro. Prima di tutti. E costi quello che costi.
Gli altri, devono adeguarsi.

 


I marchi Juventus, Juve e il logo sono di esclusiva proprietà di Juventus F.C. SpA. Questo sito non è in alcun modo autorizzato da o connesso con la Juventus F.C. SpA o il sito ufficiale del club. Il link a siti esterni non implica il riconoscimento degli stessi da parte di PBN.com. Per segnalazioni, suggerimenti, critiche, richieste e quant'altro scrivi a:
webmaster@pianetabianconero.com