Autore Topic: SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...  (Letto 7594 volte)

Offline Bobby Peru

  • Ryuuzaki
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 12869
  • Sesso: Maschio
  • HAL 9001
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #15 il: 21 Giugno 2011, 23:14:15 »
Si, ma come diceva duea bisogna chiarire la questione sul perchè l'andazzo fosse quello.
Secondo me l'andazzo era quello perchè era quello che la juventus fc voleva, da qui anche la difesa ridicola.
L'andazzo non era un elemento esterno eteroimposto(Ed anche qui mi risulta difficile capire perchè in questi casi la soluzione migliore sarebbe mettersi a pecora e sperare che non faccia troppo male), ma secondo me fu costruito con la connivenza della nostra proprietà.
"Questa è la Juventus e chiunque giochi o alleni la Juve sa o deve sapere che qui conta solo la vittoria. Non ci sono pareggi da cercare, qui, qui si cerca la vittoria e un pari è una delusione. Sono alla Juve da dieci anni e io questo l’ho capito…"David Trezeguet

Offline J|Tuono

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 16774
  • Sesso: Maschio
  • STRON9ER
  • Awards
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #16 il: 21 Giugno 2011, 23:18:32 »
Ma vedi, di motivazioni per la possibile non-difesa ce ne possono stare più d'una

Una era la volontà di avere un insabbiamento per Lapo nel suo processo
Ma c'è anche di chi parla di una volontà di far fuori Moggi e Giraudo che stavano diventando troppo potenti in orbita Juve e che in un futuro prossimo avrebbero cercato investitori per provare a comprare la società

E il Libero_Catena di turno potrebbe dirti magari anche altri motivi plausibili che ti possono far riflettere e che ti possono far pensare alla malafede della società

Ma che bisogno c'era allora di tirare dentro anche le altre società? Anche Della Valle aveva interesse a non particpare a due Champions a causa delle due penalizzazioni? E la Lazio?

Bene o male posso credere alla partecipazione del Milan che è stata punita quel tanto che bastava a non estrometterla dalla Champions (vinta poi in quell'anno) facendo passare Meani per uno scopino

Ma io VI invidio nell'avere tutto chiaro e semplice, per quanto mi riguarda son passati anni ed alcune certezze non le ho ancora

Offline Bobby Peru

  • Ryuuzaki
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 12869
  • Sesso: Maschio
  • HAL 9001
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #17 il: 21 Giugno 2011, 23:21:12 »
No, vabbè certezze no, il quadro è confuso.
Però il processo ha un presupposto fondante: che l'imputato faccia di tutto per difendersi.
Laddove ciò sostanzialmente non accade è chiaro che i dubbi assumono una certa consistenza.
"Questa è la Juventus e chiunque giochi o alleni la Juve sa o deve sapere che qui conta solo la vittoria. Non ci sono pareggi da cercare, qui, qui si cerca la vittoria e un pari è una delusione. Sono alla Juve da dieci anni e io questo l’ho capito…"David Trezeguet

Offline J|Tuono

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 16774
  • Sesso: Maschio
  • STRON9ER
  • Awards
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #18 il: 21 Giugno 2011, 23:23:06 »
Però, laddove si pensa "Non si son difesi per insabbiare il processo di Lapo", quindi si pensa che taluni soggetti possano controllare la magistratura

Non si può il momento dopo dire "Ma dovevano andare al TAR", se possono controllare la magistratura figurati se non possono controllare un tribunale regionale...si entra nel controsenso

Ed è li che mi vien da pensare che forse non si potesse ricorrere, e non che non si volesse

Offline duea

  • arnaldo
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 11062
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #19 il: 21 Giugno 2011, 23:24:42 »
No, nella buona fede della società io non ci credo, nel fatto che difendendosi bene si riusciva a non subire danno...non lo so

Fossi certo di questo, sarei fortemente incazzato da non essermene ancora fatto una ragione

La giustizia è una bella cosa, ma sapete quanti processi sono andati contro la verità per svariati motivi?

Ti voglio fare un esempio che per me è stato significativo E' un esempio noto, e non ne faccio una questione politica.
Qui a milano dopo il dibattito su sky tra i candidati sindaci, dopo il colpo basso (o zappa sui piedi) della moratti (ma sarà di famiglia l'essere infami?), si è scoperto che l'altro candidato sindaco, l'ormai celebre Pisapia, era stato condannato in primo grado per il furto di un auto poi usata a fini di rapina di autofinanziamento da parte di terroristi (o fiancheggiatori, ora non ricordo).
Ebbene, nonostante quella condanna fosse decaduta per una sopravvenuta amnistia, il Pisapia ha rinunciato all'amnistia, ed ha preteso di essere processato in quanto, innocente, non poteva sopportare il marchio di una colpa, più o meno grave, non commessa. E fu assolto. Come giusto.
Ora, se sei innocente, e, a parte il moggi o il granata, la società SICURAMENTE lo era, ti ci sciaqui le balle nel danno minore, e sei disposto a bloccare tutto il meccanismo della gallina dalle uova d'oro, pur di dimostrare che non eri certo tu il meccanico di quella macchina.
La sera del ricorso al TAR ricordo che andammo a san siro per il trofeo berlusconi contro le merde ed i graziati. Io, come quasi tutti quelli che erano li, ero disposto a tutto; a non vedere calcio per un anno; a trovarmi in serie C o in promozione o dovunque fosse; anche a dover ricostruire una società nel caso si fosse stati annullati.
A una cosa non ero disposto, ad accettare una colpa che consideravo, e considero, non commessa.
Poi, volendo essere realisti e non idealisti, mi son detto: forse hanno fatto bene, forse se ne esce con qualche escoriazione ma con le ossa intatte.
Invece, colmo dei colmi, se ne è uscito come peggio non si poteva. Colpevoli per la giustizia sportiva e massacrati come squadra.
Allora mi chiedo: a cosa è servita la strategia del danno minore?
Non l'ho capito.
Davvero non l'ho capito.

Offline Bobby Peru

  • Ryuuzaki
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 12869
  • Sesso: Maschio
  • HAL 9001
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #20 il: 21 Giugno 2011, 23:26:27 »
No, ma io questa di lapo è la prima volta che la sento e mi pare una sciocchezza, figurarsi se la famiglia agnelli per fare passare un cavalleria un processo per droga(me pare) ha bisogno del crollo della juve. Hanno nascosto cose ben più gravi in maniera infinitamente meno rumorosa.

Per me le motivazioni sono squisitamente juventine, un riprendersi in mano la juve(Anche in ottica nuovo stadio) da gente che al suo interno era diventata troppo forte e sgradita.

Da qui l'idea di concordare una penalizzazione sufficientemente grave da fare un colpo di mano, ma non tale da affossare completamente la juve.
Praticamente la serie b con penalizzazione di zacconiana memoria.

Edit, e poi comunque la magistratura ordinaria a quella amministrativa gliela può solo sucare  _asd
"Questa è la Juventus e chiunque giochi o alleni la Juve sa o deve sapere che qui conta solo la vittoria. Non ci sono pareggi da cercare, qui, qui si cerca la vittoria e un pari è una delusione. Sono alla Juve da dieci anni e io questo l’ho capito…"David Trezeguet

Offline J|Tuono

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 16774
  • Sesso: Maschio
  • STRON9ER
  • Awards
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #21 il: 21 Giugno 2011, 23:27:53 »
Invece, colmo dei colmi, se ne è uscito come peggio non si poteva. Colpevoli per la giustizia sportiva e massacrati come squadra.
Allora mi chiedo: a cosa è servita la strategia del danno minore?
Non l'ho capito.
Davvero non l'ho capito

Il danno minore è stato finire in B invece che in D, tornare in Serie A perchè i mezzi erano scontatamente superiori alla categoria

Detto questo, al ritorno in A siamo arrivati secondi, quindi la squadra massacrata non era

Poi malagestione ci ha portati ad anni di oblìo, ma non è stato il processo a farci arrivare fuori dalla Champions nelle scorse due stagioni

Offline J|Tuono

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 16774
  • Sesso: Maschio
  • STRON9ER
  • Awards
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #22 il: 21 Giugno 2011, 23:32:19 »
No, ma io questa di lapo è la prima volta che la sento e mi pare una sciocchezza, figurarsi se la famiglia agnelli per fare passare un cavalleria un processo per droga(me pare) ha bisogno del crollo della juve. Hanno nascosto cose ben più gravi in maniera infinitamente meno rumorosa.

Per me le motivazioni sono squisitamente juventine, un riprendersi in mano la juve(Anche in ottica nuovo stadio) da gente che al suo interno era diventata troppo forte e sgradita.

Da qui l'idea di concordare una penalizzazione sufficientemente grave da fare un colpo di mano, ma non tale da affossare completamente la juve.
Praticamente la serie b con penalizzazione di zacconiana memoria.

Edit, e poi comunque la magistratura ordinaria a quella amministrativa gliela può solo sucare  _asd

Non era solo un processo per droga, il trans (oddio magari era una donna vera e propria, ma al momento ricordo che fosse un trans) che era li a drogarsi con lui c'è rimasto secco, quindi dovevano proteggerlo da una eventuale accusa decisamente più pesante

Offline duea

  • arnaldo
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 11062
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #23 il: 21 Giugno 2011, 23:32:37 »
Però, laddove si pensa "Non si son difesi per insabbiare il processo di Lapo", quindi si pensa che taluni soggetti possano controllare la magistratura

Non si può il momento dopo dire "Ma dovevano andare al TAR", se possono controllare la magistratura figurati se non possono controllare un tribunale regionale...si entra nel controsenso

Ed è li che mi vien da pensare che forse non si potesse ricorrere, e non che non si volesse

La questione non era l'insabbiamento del processo al balengo di famiglia, quanto il far pagare a caro prezzo l'infamata che il moggi ed il granata tirarono a narici d'oro quella sera. Sera in cui tutte le coperte di famiglia si dimostrarono troppo corte. E troppo corte perchè c'era qualcuno con telai più raffinati dei loro.
Non ci sto a tornare su, ma ricordo benissimo che i rumors di una possibile scalata del moggi e del granata nelle quote della società era, ben prima del casino, una voce più che corrente.
Con loro c'erano di sicuro i libici come finanziatori. Il tutto a scapito della famiglia. Ed in primis dell'uccellino dei nidi sbagliati.
Far fuori i due, sono convinto, era diventato imperativo. E l'imperativo ha sotterratto tuto il resto.
« Ultima modifica: 21 Giugno 2011, 23:41:24 da duea »

Offline Bobby Peru

  • Ryuuzaki
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 12869
  • Sesso: Maschio
  • HAL 9001
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #24 il: 21 Giugno 2011, 23:34:52 »
Non era solo un processo per droga, il trans (oddio magari era una donna vera e propria, ma al momento ricordo che fosse un trans) che era li a drogarsi con lui c'è rimasto secco, quindi dovevano proteggerlo da una eventuale accusa decisamente più pesante

Ma non è morto d'overdose? Che c'entra lapo?
Comunque resta quanto sopra, non mi sembra "metodo" da famiglia agnelli, credo anch'io a vicende relative a vendette e comunque estromissioni di giraudo e moggi.

La questione non era l'insabbiamento del processo al balengo di famiglia, quanto il far pagare a caro prezzo l'infamata che il moggi ed il granata tirarono a narici d'oro quella sera. Sera in cui tutte le coperte di famiglia si dimostrarono troppo corte. E troppo corte perchè c'era qualcuno con telai più raffinati dei loro.
Non ci sto a tornare su, ma ricordo benissimo che i rumors di una possibile scalata del moggi e del granata nelle quote della società era, ben prima del casino, una voce più che corrente.
Con loro c'erano di sicuro i libici come finanziatori. Il tutto a scapito della famiglia. Ed in primis dell'uccellino dei nidi sbagliati.
Fre fuori i due, sono convinto, era diventato imperativo. E l'imperativo ha sotterratto tuto il resto.

Si, è anche la mia posizione
"Questa è la Juventus e chiunque giochi o alleni la Juve sa o deve sapere che qui conta solo la vittoria. Non ci sono pareggi da cercare, qui, qui si cerca la vittoria e un pari è una delusione. Sono alla Juve da dieci anni e io questo l’ho capito…"David Trezeguet

Offline J|Tuono

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 16774
  • Sesso: Maschio
  • STRON9ER
  • Awards
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #25 il: 21 Giugno 2011, 23:37:27 »
La questione non era l'insabbiamento del processo al balengo di famiglia, quanto il far pagare a caro prezzo l'infamata che il moggi ed il granata tirarono a narici d'oro quella sera. Sera in cui tutte le coperte di famiglia si dimostrarono troppo corte. E troppo corte perchè c'era qualcuno con telai più raffinati dei loro.
Non ci sto a tornare su, ma ricordo benissimo che i rumors di una possibile scalata del moggi e del granata nelle quote della società era, ben prima del casino, una voce più che corrente.
Con loro c'erano di sicuro i libici come finanziatori. Il tutto a scapito della famiglia. Ed in primis dell'uccellino dei nidi sbagliati.
Fre fuori i due, sono convinto, era diventato imperativo. E l'imperativo ha sotterratto tuto il resto.

[sarcasmo mode on] Vista la fine libica quasi quasi la B è stata una bazzecola, e voi che ve la prendete pure  _asd [sarcasmo mode off]

Quella sera che infamata fecero Moggi e Giraudo? Non vorrei mi fosse sfuggito qualcosa a tal proposito

Della scalata ricordo che se ne parlava, sia prima, sia come motivo del toglierseli di mezzo

Però tra tutti i modi di liverseli di mezzo c'era bisogno di andare in B?

Offline duea

  • arnaldo
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 11062
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #26 il: 21 Giugno 2011, 23:40:28 »
Non facciamo confusione.
Il trans non c'è rimasto secco, ed anzi ci ha deliziato della visione del suo viso al cui confronto freddy kruger è una figa spaziale.
Per chi è di Torino, o a parenti li come me, sa che in prossimità del misfatto c'è una clinica privata in orbita famigliare. Clinica a cui poteva essere portato in tranquillità e senza tanto clamore. E chi è di Torino, o ha parenti li, sa che di fatti di portata simile negli anni d'oro dell'avvocato ve ne sono stati. E sono stati tutti abilmente obliati.
Sputtanre il pargolo dai dubbi gusti significava far fuori l'unico serio pretendente al futuro della società.
Come hanno fatto ad arrivare prima loro delle coperte di famiglia? Semplice. E' cosa nota che il moggi disponeva a suo piacimento di una persona interna alla digos, persona che, pare, fu tra i primi ad essere presente nel luogo del misfatto.
Quindi, ciò che io penso, e che ho già detto nel 3d apposito, si unirono due fatti: L'instabilità della struttura gerarchica interna alla società ed alla famiglia di riferimento, con il relativo desiderio di "vendetta" per ciò che era successo, e il possesso nelle mani di denti marci delle intercettazioni abilmente filtrate.
Il coqutel delle due cose fu esplosivo.
Per noi.
« Ultima modifica: 21 Giugno 2011, 23:48:55 da duea »

Offline J|Tuono

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 16774
  • Sesso: Maschio
  • STRON9ER
  • Awards
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #27 il: 21 Giugno 2011, 23:43:02 »
Ecco, ad esempio questa vicenda dell'amichetto della Digos è per me una cosa nuova, compresa la clinichetta di famiglia

E devo anche dire che se ci si mette nei panni degli Agnelli, far fuori Moggi dopo una vicenda simile diventa un obiettivo ben più che plausibile

Ora non sto qui a giustificarli perchè credo si potesse fare in altri modi, però a sapere queste cose di certo ne esce peggio Moggi che loro

Offline duea

  • arnaldo
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 11062
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #28 il: 21 Giugno 2011, 23:47:55 »
Ecco, ad esempio questa vicenda dell'amichetto della Digos è per me una cosa nuova, compresa la clinichetta di famiglia

E devo anche dire che se ci si mette nei panni degli Agnelli, far fuori Moggi dopo una vicenda simile diventa un obiettivo ben più che plausibile

Ora non sto qui a giustificarli perchè credo si potesse fare in altri modi, però a sapere queste cose di certo ne esce peggio Moggi che loro

Il deus ex machina era il granata. Non Moggi.
Moggi alla juve ( e lo so perchè ho conosciuto persone che ci hanno lavorato nella società negli anni subito precedenti) faceva e disfava solo con l'avvallo preventivo di Giraudo. Senza quello, non muoveva dito.
Sulla questione dell'amico questurino del Moggi se ne scrisse molto in passato. E' cosa più che dimostrata. Ma il Moggi, ai tempi, aveva anche Pisanu (se non ricordo male, ministro dell'interno) che intercedeva presso di lui per la Torres che viaggiava in acque difficili.
Il potere di moral suasion del Moggi era davvero impressionante. Ed il potere finanziario del granata era in costante crescita.
Troppo pericoloso per una famiglia che non si è mai distinta per apertura mentale.
« Ultima modifica: 21 Giugno 2011, 23:50:10 da duea »

Offline Bobby Peru

  • Ryuuzaki
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 12869
  • Sesso: Maschio
  • HAL 9001
Re:SONO SCESI IN CAMPO ED ERA ORA...
« Risposta #29 il: 21 Giugno 2011, 23:50:21 »
Devo dire che molto di quello che scrivi non lo sapevo neanch'io, ero fermo alle sensazioni ma questo quadro è plausibile è chiaro.
"Questa è la Juventus e chiunque giochi o alleni la Juve sa o deve sapere che qui conta solo la vittoria. Non ci sono pareggi da cercare, qui, qui si cerca la vittoria e un pari è una delusione. Sono alla Juve da dieci anni e io questo l’ho capito…"David Trezeguet

 


I marchi Juventus, Juve e il logo sono di esclusiva proprietà di Juventus F.C. SpA. Questo sito non è in alcun modo autorizzato da o connesso con la Juventus F.C. SpA o il sito ufficiale del club. Il link a siti esterni non implica il riconoscimento degli stessi da parte di PBN.com. Per segnalazioni, suggerimenti, critiche, richieste e quant'altro scrivi a:
webmaster@pianetabianconero.com