Autore Topic: Mondiali di Pallavolo 2010  (Letto 2620 volte)

Offline Pete Bondurant

  • Ashe
  • Amministratore
  • Stella BiancoNera
  • *
  • Post: 33136
  • Sesso: Maschio
  • La rason la xe dei mussi
    • Ciro Ferrara!
Mondiali di Pallavolo 2010
« il: 07 Ottobre 2010, 13:58:26 »
ROMA, 7 ottobre 2010 - Si è confezionato un bel regalo per i 50 anni che compirà venerdì, proprio alla vigilia della semifinale col Brasile, in programma sabato alle 21 in un Palalottomatica che preannuncia il tutto esaurito. Andrea Anastasi può guardare con grande soddisfazione questo Mondiale cominciato con tante speranze, ma altrettanti dubbi. Perché l'Italia non è più quella favolosa degli anni Novanta, quando Anastasi giocava (il titolo iridato lo vinse nel '90 proprio in Brasile), ma mattone su mattone il "Nano", come viene chiamato nell'ambiente, ha saputo costruire un gruppo granitico, capace di reggere le pressioni giocando un Mondiale in casa, con l'obbligo di arrivare in fondo. E in fondo questa Italia c'è arrivata vincendo 7 partite su 7, senza far troppi calcoli come altri e battendo i campioni olimpici (Usa) e i vice campioni d'Europa (Francia) oper entrare nelle prime quattro.
  Vuoi ricevere tutte le ultime news su mondo dello sport direttamente sul tuo cellulare? Clicca qui !

incontentabili — "Non mi sembra vero, e adesso non vogliamo accontentarci". Andrea Anastasi al termine della partita vinta con la Francia sintetizza così la voglia di rivincita della sua Nazionale, che sabato, sempre a Roma, contro il Brasile si giocherà la possibilità di rivivere una finale mondiale. I brasiliani non sono più imbattibili come una volta: "Sì è vero, sono forti ma non fortissimi e hanno qualche punto debole. Ma anche noi ce l'abbiamo".

orgoglio azzurro — Il c.t. azzurro spiega soddisfatto la maturazione di questa squadra. "La cosa più importante è che siamo diventati un gruppo, un team da tutti i punti di vista. Un'orchestra che lavora insieme". Anche contro i francesi gli azzurri hanno trovato la forza di risollevarsi dopo lo sbandamento del terzo set. "Siamo una squadra vera, dove chi esce non si arrabbia ma partecipa al gioco della squadra. Abbiamo lavorato tanto per costruire una squadra. Avevo paura di dover andare a giocare a Modena o Firenze, il solo pensiero mi faceva venire il mal di pancia invece siamo rimasti a Roma e adesso contro il Brasile vogliamo giocarcela. Fino all'ultimo pallone". L'appuntamento è di quelli da non perdere.

gazzetta

Trovo vergognoso il disinteresse dei media nei confronti della nazionale italiana di pallavolo.

Battere gli Stati Uniti 3-1 è stata una mezza impresa.
Era un giorno magico e sei nata tu... Una fresca immagine e un nome GIOVENTU'

Online ward littell

  • O’Driscoll
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 19831
    • Poundingtherock
Re:Mondiali di Pallavolo 2010
« Risposta #1 il: 07 Ottobre 2010, 13:59:32 »
ROMA, 7 ottobre 2010 - Si è confezionato un bel regalo per i 50 anni che compirà venerdì, proprio alla vigilia della semifinale col Brasile, in programma sabato alle 21 in un Palalottomatica che preannuncia il tutto esaurito. Andrea Anastasi può guardare con grande soddisfazione questo Mondiale cominciato con tante speranze, ma altrettanti dubbi. Perché l'Italia non è più quella favolosa degli anni Novanta, quando Anastasi giocava (il titolo iridato lo vinse nel '90 proprio in Brasile), ma mattone su mattone il "Nano", come viene chiamato nell'ambiente, ha saputo costruire un gruppo granitico, capace di reggere le pressioni giocando un Mondiale in casa, con l'obbligo di arrivare in fondo. E in fondo questa Italia c'è arrivata vincendo 7 partite su 7, senza far troppi calcoli come altri e battendo i campioni olimpici (Usa) e i vice campioni d'Europa (Francia) oper entrare nelle prime quattro.
  Vuoi ricevere tutte le ultime news su mondo dello sport direttamente sul tuo cellulare? Clicca qui !

incontentabili — "Non mi sembra vero, e adesso non vogliamo accontentarci". Andrea Anastasi al termine della partita vinta con la Francia sintetizza così la voglia di rivincita della sua Nazionale, che sabato, sempre a Roma, contro il Brasile si giocherà la possibilità di rivivere una finale mondiale. I brasiliani non sono più imbattibili come una volta: "Sì è vero, sono forti ma non fortissimi e hanno qualche punto debole. Ma anche noi ce l'abbiamo".

orgoglio azzurro — Il c.t. azzurro spiega soddisfatto la maturazione di questa squadra. "La cosa più importante è che siamo diventati un gruppo, un team da tutti i punti di vista. Un'orchestra che lavora insieme". Anche contro i francesi gli azzurri hanno trovato la forza di risollevarsi dopo lo sbandamento del terzo set. "Siamo una squadra vera, dove chi esce non si arrabbia ma partecipa al gioco della squadra. Abbiamo lavorato tanto per costruire una squadra. Avevo paura di dover andare a giocare a Modena o Firenze, il solo pensiero mi faceva venire il mal di pancia invece siamo rimasti a Roma e adesso contro il Brasile vogliamo giocarcela. Fino all'ultimo pallone". L'appuntamento è di quelli da non perdere.

gazzetta

Trovo vergognoso il disinteresse dei media nei confronti della nazionale italiana di pallavolo.

Battere gli Stati Uniti 3-1 è stata una mezza impresa.
Non siamo più la squadra da battere, quindi i media se ne fottono alla grande.


Death, Taxes and the Spurs

Offline leonida

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 10227
  • Sesso: Maschio
Re:Mondiali di Pallavolo 2010
« Risposta #2 il: 11 Ottobre 2010, 11:26:25 »
brasile 2 spanne sopra tutti

poi a inseguire noi cuba serbia e usa

nn solo la tv ma anche la pubblicità per sponsorizzare l'evento è stata minima
"Io non sono di parte, sono della Juve. E' diverso." (Omar Sivori)

Offline franco causio68

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 10918
  • Sesso: Maschio
  • Damiano
Re:Mondiali di Pallavolo 2010
« Risposta #3 il: 11 Ottobre 2010, 11:31:08 »
nn solo la tv ma anche la pubblicità per sponsorizzare l'evento è stata minima
spiegato nel post sopra il tuo
tahiticora-Jaime Koeppe-Elizabeth Marxs

Offline Gordon Gekko

  • The Ghost
  • Moderatore globale
  • Stella BiancoNera
  • *
  • Post: 65198
  • Andrea Agnelli e' il mio presidente
Re:Mondiali di Pallavolo 2010
« Risposta #4 il: 11 Ottobre 2010, 11:33:20 »
L'Italia e' cosi.

Ricordo i miei compagni di scuola che s'alzavano di notte per vedere Il Moro e l'unica cosa di nautica che conoscevano erano le battute di Fantozzi.

Ricordo il Festival di Sanremo interrotto (caso unico) per una discesa di Tomba a Calgary.

Poi il campione o l'evento passano e noi qui a guardare sempre e solo calcio.
I più di questi laureati a Harvard non vale un cazzo. Serve gente povera, furba e affamata. Senza sentimenti. Una volta vinci e una volta perdi; ma continui a combattere. E se vuoi un amico, prendi un cane


Offline Itto Ogami

  • panz
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 77316
Re:Mondiali di Pallavolo 2010
« Risposta #5 il: 11 Ottobre 2010, 11:34:29 »
Ricordo i miei compagni di scuola che s'alzavano di notte per vedere Il Moro e l'unica cosa di nautica che conoscevano erano le battute di Fantozzi.

sei il paul cayard della nave dell ammori

Offline Gordon Gekko

  • The Ghost
  • Moderatore globale
  • Stella BiancoNera
  • *
  • Post: 65198
  • Andrea Agnelli e' il mio presidente
Re:Mondiali di Pallavolo 2010
« Risposta #6 il: 11 Ottobre 2010, 11:39:16 »
sei il paul cayard della nave dell ammori

I più di questi laureati a Harvard non vale un cazzo. Serve gente povera, furba e affamata. Senza sentimenti. Una volta vinci e una volta perdi; ma continui a combattere. E se vuoi un amico, prendi un cane


Offline Itto Ogami

  • panz
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 77316
Re:Mondiali di Pallavolo 2010
« Risposta #7 il: 11 Ottobre 2010, 11:40:48 »
aahahahhahaha

Offline leonida

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 10227
  • Sesso: Maschio
Re:Mondiali di Pallavolo 2010
« Risposta #8 il: 11 Ottobre 2010, 12:10:50 »
L'Italia e' cosi.

Ricordo i miei compagni di scuola che s'alzavano di notte per vedere Il Moro e l'unica cosa di nautica che conoscevano erano le battute di Fantozzi.

Ricordo il Festival di Sanremo interrotto (caso unico) per una discesa di Tomba a Calgary.

Poi il campione o l'evento passano e noi qui a guardare sempre e solo calcio.


beh stai parlando con uno che quando scoppiò la rugby mania veniva fermato per domande del tipo " ma il tuo ruolo è simile nel calcio a quello del terzino  _asd _asd
"Io non sono di parte, sono della Juve. E' diverso." (Omar Sivori)

Offline Il Sassaroli

  • maninblackandwhite
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 22897
  • Sesso: Maschio
  • Chiunque abbia qualcosa che non usa è un ladro
  • Awards
Re:Mondiali di Pallavolo 2010
« Risposta #9 il: 11 Ottobre 2010, 12:14:05 »
azzo quanto è forte il brasil .... sabato ci ha letteralmente asfaltati   :(

Abbiamo avuto giusto un ritorno d'orgoglio sul 3° set, ma sono più che convinto che loro si sono rilassati ...
IL MONDO CAMBIA COL TUO ESEMPIO, NON CON LA TUA OPINIONE ...

Offline Maggiore Roger Healey

  • Fede
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 9881
  • Sesso: Maschio
  • FUORI DALLE PALLE CHI NON ONORA LA MAGLIA
Re:Mondiali di Pallavolo 2010
« Risposta #10 il: 11 Ottobre 2010, 12:24:02 »
azzo quanto è forte il brasil .... sabato ci ha letteralmente asfaltati   :(

Abbiamo avuto giusto un ritorno d'orgoglio sul 3° set, ma sono più che convinto che loro si sono rilassati ...

Diciamo che nel III parziale hanno proprio "buttato di là" la palla i carioca...
Quanto è forte Murilo, ragazzi...
INTER MERDA
Il MIO Stefano è la cosa più bella della mia vita! 
Non dimentichiamo il Sic.

Online ward littell

  • O’Driscoll
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 19831
    • Poundingtherock
Re:Mondiali di Pallavolo 2010
« Risposta #11 il: 11 Ottobre 2010, 14:53:59 »
La generazione di fenomeni forgiati caratterialmente da Velasco ha raggiunto vette irraggiungibili, per l'Italia.
Una combinazione di potenziale fisico/tecnico/psicologico irripetibile, espresso dal campionato che fu il più prestigioso del mondo( c'erano TUTTi i giocatori più forti, da Kiraly&Timmons a Fomin, Stork, i brasiliani di Parma....)
Il nostro livello attuale è realisticamente tra le prime 4.
Prima eravamo i n° 1 incontrastati( olimpiadi a perte)
Ma prima di Velasco, non eravamo, a livello di nazionale, nessuno.


Death, Taxes and the Spurs

 


I marchi Juventus, Juve e il logo sono di esclusiva proprietà di Juventus F.C. SpA. Questo sito non è in alcun modo autorizzato da o connesso con la Juventus F.C. SpA o il sito ufficiale del club. Il link a siti esterni non implica il riconoscimento degli stessi da parte di PBN.com. Per segnalazioni, suggerimenti, critiche, richieste e quant'altro scrivi a:
webmaster@pianetabianconero.com