Autore Topic: Processo di Napoli  (Letto 18211 volte)

Offline Alessandro10

  • Alejuve
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 53336
  • Sesso: Maschio
  • Alessandro
Re:Processo di Napoli
« Risposta #15 il: 09 Ottobre 2010, 00:07:57 »
MOGGI molla? No, ha già vinto
di Antonio Corsa
08.10.2010 21:18 di Redazione TuttoJuve   articolo letto 1503 volte
© foto di Micri Comunication

“Il processo è finito. Il testimoniale dell’accusa è stato meno di zero ed io potrei discuterlo anche domani mattina, senza problemi”. Queste, testuali, le parole chiare ed inequivocabili rilasciate in un’intervista radiofonica dall’avv. Maurilio Prioreschi, nei giorni scorsi. Una dichiarazione forte, dalla quale traspare evidente la tranquillità e la forza degli argomenti a disposizione. Parole, che seguono però fatti concreti. Il 1 ottobre scorso, infatti, durante l’udienza che ha sancito la ripresa del processo penale a Napoli, gli avvocati di Luciano Moggi hanno preannunciato l’intenzione di rinunciare a gran parte dei loro testimoni. Quelli resistiti alla cernita verranno ascoltati alla fine, per ultimi. Saranno i titoli di coda. Poi il sipario.

A tagliare ci hanno pensato pure gli altri. L’avv. Morescanti (difesa Bergamo) citerà solo due testimoni: il presidente dell’USSI Antonello Capone e il notaio Tavassi, entrambi a ribadire – semmai ce ne fosse ancora bisogno – come i sorteggi fossero regolari; l’avv. Bonatti (difesa Pairetto) citerà i fischietti Rosetti e Bergonzi e gli assistenti Calcagno e Pirondini; l’avv. Messeri (difesa Bertini) rinuncerà direttamente ai suoi testimoni. I teste degli altri arbitri accusati si contano tutti nelle dita di una mano.

A chiedere di stringere i tempi è il presidente Casoria in persona, la quale evidentemente un’idea di massima già se la sarà fatta. Nessuno si oppone, anzi. C’è fretta per tutti. Prima finisce il processo, prima iniziano i giochi.

Tra i beneficiari cui verrà risparmiata la comparsa in tribunale c’è anche Massimo Moratti, presidente dell’Inter. Già convocato per l’1 ottobre, ma impegnato a Nuova York. Impegni inderogabili, ma che risulteranno sufficienti ad evitare una seconda chiamata. All’ex direttore biaconero e ai suoi avvocati non interessa più. “Stattene a Milano”, gli dice Moggi. Al limite, se proprio, consiglia il Vomero e la Mergellina. Processualmente il suo esame è irrilevante. Le telefonate ci sono, non si possono più negare, e oggi persino la Gazzetta dello Sport ne pubblica online le trascrizioni. Sia Moratti, sia Facchetti telefonavano. Come lui. Non c’era un “sistema”, ma una sistematicità di comportamenti. Attuati anche dalle “vittime” (di che, poi?). Ma non è un “tutti colpevoli”, attenzione. Non era nonnismo. Non era neanche “il più squalo fra gli squali”. Non era camorra. Era semplicemente il calcio. Rivisitato con tanta incompetenza, ipocrisia e facciadiculismo. (Ri)Messo a nudo a Napoli, dopo che gli era stato tessuto addosso un vestito non suo.

Non ci saranno più i fuochi d’artificio, perciò. Ma va bene. Quelli – finora – li ha sparati l’accusa, con tanto di giornali milanesi e docufiction di produzione Telecom a supporto. Al bagliore delle luci e dei colori, però, non è seguito il botto. Quello lo faranno le bottiglie di champagne, e alla fine lo stapperà la difesa. La festa è sempre più vicina, non serve perdere altro tempo. Se ne è perso già troppo. Come Moggi stesso scrive, “La banda degli onesti (ei fu) è stata smascherata”. Di già. Stringiamo i tempi, che poi ci divertiamo.
ILICIC alla Juve

Offline pelle

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 14984
  • Sesso: Maschio
  • Awards
Re:Processo di Napoli
« Risposta #16 il: 09 Ottobre 2010, 00:13:00 »
succedera' qualcosa?...... vedremo ma non illudiamoci, quei zozzoni anno le mani da tutte le parti.....
se vuoi correre per vincere, corri una 10 km, se vuoi vivere per correre, corri una maratona!


Offline KaowDam

  • map72
  • PBN Supporter
  • Stella BiancoNera
  • *
  • Post: 8190
  • Sesso: Maschio
Re:Processo di Napoli
« Risposta #17 il: 09 Ottobre 2010, 08:50:42 »
...probabilmente verrà solo tolto lo scudo del 2006 all'inter ...come se gli altri venuti dopo non fossero una conseguenza di farsopoli...
Non verremo mai risarciti dei danni di farsopoli sarebbe poi incalcolabile poterli quantificare, dobbiamo solo ingoiare il rospo e andare avanti...

Offline Midnight

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 14061
  • CI AVETE ROTTO IL CALCIO!
Re:Processo di Napoli
« Risposta #18 il: 09 Ottobre 2010, 09:37:35 »
un po troppo ottimista quell'articolo, i processi non si sa mai come vanno a finire e spesso e volentieri nel culo te lo mettono proprio i tuoi testimoni

Offline Peppe

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 7898
  • Sesso: Maschio
Re:Processo di Napoli
« Risposta #19 il: 09 Ottobre 2010, 14:21:01 »
un po troppo ottimista quell'articolo, i processi non si sa mai come vanno a finire e spesso e volentieri nel culo te lo mettono proprio i tuoi testimoni



Inoltre, per esperienza diretta, i giudici che sembrano sposare le tue ragioni sono quelli che poi t'inculano più ferocemente
Mazzone: 'A Juve nun solo te vince...te mena pure"

Offline Midnight

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 14061
  • CI AVETE ROTTO IL CALCIO!
Re:Processo di Napoli
« Risposta #20 il: 09 Ottobre 2010, 14:58:55 »
altra cosa vera

Offline Doctor Who

  • The Faith
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 5399
  • Sesso: Maschio
Re:Processo di Napoli
« Risposta #21 il: 10 Ottobre 2010, 17:45:29 »
concordo con i due posts sopra questo.
TESSERA N° 3   LARGO ALLA GIOVENTU'


Offline Ciccio/Burger

  • Stefanau - Tetrapak
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 27193
  • Sesso: Maschio
  • That guy who threw a no-hitter on acid
    • Stefanau's blog
Re:Processo di Napoli
« Risposta #22 il: 10 Ottobre 2010, 18:00:58 »
concordo con i due posts sopra questo.
che post inutile  ;D ;D ;D
Citazione
Nau e' un fuoriclasse:se non lo capite siete destinati ad una stagione alla Ranieri [...]
[...]Con quelle basette puo fare/dire/baciare/lettera/testamento quello che vuole. [...]Nau capitano[...]

Ȟ̪͚͖̭̀̓̿ͦ͡e͓̭ͪ̽͌̏̋͞ ̆̆ͦ̍ͪ͏͈͈̲̦̩̯̼c̺̈́̏ͨ͝͠o̳͈̟ͣ̆̅m̵̹̬͎̤̯̩̯̙̾ͭ̎ͧͭė͚̐s̶̸̝͇

Offline Alessandro10

  • Alejuve
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 53336
  • Sesso: Maschio
  • Alessandro
Re:Processo di Napoli
« Risposta #23 il: 11 Ottobre 2010, 00:46:20 »
riporto una frase dell'utente cubanito che farà molto piacere ai tifosi juventini che dice:per quanto riguarda il documento sputtana la malafede di auricchio lo confermo, ne ho una copia e vi dico che è una bomba enorme che scoppierà sulla testa del provolone...si parla di un documento che hanno gli avvocati che farà tremare un po' di gente che ha voluto affossare moggi e la juve...martedi' sapremo tutto!!!

altra chicca sempre di cubanito:è in arrivo un importante documento che dimostrerà altre lacune relative alle indagini dei CC, sarà presentato martedi in tribunale e poi postato da me nei vari siti.
potrebbe essere un altro duro colpo ai PM o così spera uno degli avvocati


 ACB, da leggere per tutti.
http://www.uccellino...o-no-cose-note/




ILICIC alla Juve

Offline Alessandro10

  • Alejuve
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 53336
  • Sesso: Maschio
  • Alessandro
Re:Processo di Napoli
« Risposta #24 il: 11 Ottobre 2010, 23:20:50 »
pare che de santis su la7 gold abbia fatto un intervento molto interessante... sto cercando il video per postarlo
ILICIC alla Juve

Offline Alessandro10

  • Alejuve
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 53336
  • Sesso: Maschio
  • Alessandro
Re:Processo di Napoli
« Risposta #25 il: 11 Ottobre 2010, 23:26:56 »


TORINO, 11 novembre - Alla vigilia della ripresa del processo Calciopoli, torna a parlare Massimo De Santis in una lunga intervista a Nuova Spazio Radio. L'ex arbitro ricostruisce la vicenda dell'ormai famosa telefonata con Racalbuto alla fine di Roma-Juve e non solo. «Mi vedo protagonista mio malagrado - dice - perché chi ha fatto l'indagine lo ha fatto a senso unico, sono stato il piu' intercettato della categoria,gli altri arbitri lo sono per riflesso. La telefonata serve solo a chiarire che eravamo amici, dopo una partita per scambiare opinioni a chi puo' telefonare un arbitro se non ad un amico? infatti analizziamo gli animi in campo,i falli un analisi a 360°».

Quella poi non era una gara come le altre vero?
«La gara era difficilissima molto piu'di quelle che si giocano ora tra Roma-Juve visti gli attriti che c'erano con la triade. Collina non poteva andarci,l'unico che poteva andarci era Racalbuto che tra l'altro ebbe la sfortuna di avere episodi che avrebbero messo in crisi tutti e poi non scordiamoci che lui oggi è inquisito a Napoli ma i guardalinee no, Pisacreta e Ivaldi erano i migliori d'Italia e invece Pisacreta sbagliò due fuorigiochi sul primo goal della Juventus,e sul rigore per decidere se dentro o fuori Racalbuto chiese aiuto sempre a Pisacreta che lo diede dentro e poi non dimentichiamoci che in quella partita si annullò anche un goal buono alla Juve. Insomma molti sbagli ma fu colpito solo l'arbitro, mi chiedo perché».

Sappiamo che ti sei mosso con forza contro L'Inter per difenderti
«È sotto gli occhi di tutti quello che ha fatto l'Inter, si è commissionata un'indagine non lecita come hanno confermato Cipriani e Tavaroli, la loro colpevolezza è rilevata, è anche scritto che loro chiedevano di non fatturare l'indagine per non apparire. Non hanno trovato niente perché niente c'era da trovare, l'unica cosa che viene da pensare è che loro abbiano lavorato meglio dell'indagine svolta da Auricchio».

Hai chiesto un rinsarcimento economico?
«Sì, i miei legali chiesto un risarcimento economico e morale, aspettiamo la loro risposto altrimenti ci muoveremo».

Le richieste imbarazzanti di Facchetti quali erano?
«Sostanzialmente non c'è stato nulla, ma lui chiamava come tutti perché volevano tutti portare acqua al loro mulino, purtroppo qualcuno ha pensato che queste telefonate avvicinassero gli arbitri alle società ma per quel che mi riguarda non fu mai così».

Se potessi tornare indietro cosa non rifaresti?
«Potessi tornare indietro affrontaterei alcune telefonate con meno superificalità, perché poi si è visto dalle intercettazioni non si riesce a capire il senso delle parole dette.Tutto quello che era stato detto di positivo è stato scartato, quello che poteva essere inteso come illecito è stato inserito».

Sarà fatta chiarezza al processo?
«Penso si arriverà ad un'assoluzione piena altrimenti non ci sarebbe giutizia e io non ho intenzione di pagare più di quanto ho già fatto».

fonte tuttosport.
ILICIC alla Juve

Offline Alessandro10

  • Alejuve
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 53336
  • Sesso: Maschio
  • Alessandro
Re:Processo di Napoli
« Risposta #26 il: 12 Ottobre 2010, 00:02:19 »


vai de sanctis  +clap +clap +clap +clap +clap
ILICIC alla Juve

Offline Maccio Capatonda

  • D4rko
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 11316
  • Sesso: Maschio
Re:Processo di Napoli
« Risposta #27 il: 12 Ottobre 2010, 12:09:01 »
smontato clamorosamente il famoso "sdoganamento" che prevedeva un de santis che si "allontanava" dalla cupola a conoscenza delle indagini su di lui tra febbraio (data della comunicazione) e aprile 2005 (data della ricezione del documento ufficiale)..

bene, mi limito a citare:
Citazione
L’avvocato Gallinelli oggi 12 Ottobre del 2010 ha presentato il documento in questione, peraltro già preannunciato durante il riesame di Auricchio del 30 Marzo scorso. Il documento è datato 09/05/05. Maggio, non Febbraio. E sarebbe stato ricevuto materialmente da Massimo De Santis a fine Giugno del 2005, di ritorno da una trasferta. E’ la prassi. Ci vogliono dai venti ai trenta giorni per ricevere atti del genere. Quindi arriviamo a Giugno 2005. Giugno, non Febbraio. Con la serie A finita da un mese. E allora ?
Il documento dice dunque una cosa molto semplice.
L’arbitro Massimo De Santis ha saputo di essere sotto indagine a campionato 2004-2005 oramai terminato.

e anche su questa mirabolante inchiesta dell'Auricchio fuorioso scende il sipario... vi ringraziamo per la visione

EDIT: il documento
Spoiler (click to show/hide)
« Ultima modifica: 12 Ottobre 2010, 12:18:06 da Maccio Capatonda »
La vera gara tra noi e le milanesi sarà tra chi arriverà prima: noi a mettere la terza stella, loro la seconda (G.Agnelli)

Offline Alessandro10

  • Alejuve
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 53336
  • Sesso: Maschio
  • Alessandro
Re:Processo di Napoli
« Risposta #28 il: 12 Ottobre 2010, 19:04:16 »
Calciopoli, a Napoli nuove telefonate e decine di testimoni chiamati dalle difese. Del Piero assente
Si torna in aula e la giudice Casoria fa la conta tra le decine di testi­moni chiamati in causa da al­cuni imputati. Presenti Rosetti, Nesta e Ledesma. Al capitano bianconero non è arrivata la notifica.

NAPOLI, 12 ottobre - Si torna in aula, a Na­poli, e la giudice Casoria fa la conta tra chi c’è e chi manca tra le decine di testi­moni chiamati in causa da al­cuni imputati di Calciopoli. Moggi e i suoi legali dovrebbe­ro recitare da comprimari ­per una volta - anche se qual­che colpo di scena c’è da aspettarselo. A proporlo sarà - sta­volta - soprattutto la difesa di Pairetto che coadiuvata dai periti di Moggi è riuscita in queste settimane a decrittare brogliacci, ascoltare e incrocia­re telefonate dei giorni caldi di Calciopoli. Chiederà alla corte di ammettere 35 telefonate nel fascicolo processuale, che si uniranno alle 130 sulle qua­le oggi la Casoria dovrà deci­dere sull’ammissibilità e tra­scrizione. Tra le telefonate da inserire anche quelle scottan­ti di Facchetti in cui si chiede di cambiare la statistica di Bertini, il famoso 5-4-4, e quella in cui Bertini si lamen­ta dell’insistenza del dirigente interista nello spogliatoio.

NIENTE ALEX - Alessandro Del Piero non ci sarà. Il capitano della Juve non ha ricevuto la notifica e forse sarà ascoltato nelle prossime udienze. Presente invece Cristian Ledesma. Il centrocampista della Lazio è stato chiamato da De Santis per testimoniare sulla gara Lecce-Juve 0-1. In aula anche Alessandro Nesta e gli arbitri Rosetti, Bergonzi e Calcagno.

TOCCA A ROSETTI - Parla l'ex arbitro Roberto Rosetti: «Non ho mai ricevuto pressioni dai designatori. L'errore sul fallo di mano di Zauri in Lazio-Fiorentina? Io ho visto la testa, non la mano. Nell'intervallo mi disse che era stato involontario e in campo se ne accorse solo Chiellini».

PARLA LEDESMA - Breve la deposizione del centrocampista della Lazio: «Lecce-Juve? Il campo era pesante ma nessuno chiese di interrompere la partita. Il campo pesante non favoriva la Juve».

ECCO NESTA, POI UN MALORE - L'udienza è stata sospesa per qualche minuto a casua di un malore di una ragazza del pubblico, soccorsa dal teste Fornasin (guardalinee) che è medico. Prima, per 7 minuti, ha parlato Alessandro Nesta: «Io mi ricordo a malapena quel campionato, figuratevi le diffide. Comunque De Santis non mi ammonì per Fiorentina-Milan e giocai la sfida scudetto contro la Juve». Ripresa l'udienza, spazio alla deposizione del notaio Tavassi, che faceva il sorteggio a Coverciano.

AURICCHIO QUERELATO - La difesa di De Santis presenterà a fine udienza querela per falsa testimonianza contro il tenente colonnello Auricchio per le dichiarazioni rilasciate in aula lo scorso marzo («De Santis cambiò atteggiamento perché sapeva di essere sotto indagine»). L'arbitro, a sua discolpa, presenta la notifica arrivata solo alla fine di quel campionato. (Come anticipato da ACB QUI. Nel topic anche il documento presentato dalla difesa)

MOGGI ATTACCA BALDINI - In riferimento alle parole di Baldini, che aveva paura di perdere il posto di lavoro alla Roma, Moggi cita la testimonianza di Rosella Sensi. Il presidente della Roma parlò dell'incontro in Campidoglio con Giraudio che non esercitò alcuna pressione. La paura di essere mandato via non poteva che essere legata alla deludente campagna acquisti 2004-2005, soprattutto in riferimento al caso Mexes che creò molti danni alla Roma.

Tuttosport
ILICIC alla Juve

Offline Alessandro10

  • Alejuve
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 53336
  • Sesso: Maschio
  • Alessandro
Re:Processo di Napoli
« Risposta #29 il: 12 Ottobre 2010, 19:05:06 »
"Niente di strano in Milan-Juve"
Calciopoli, Nesta "scagiona" De Santis

Più che la coda di un processo caldissimo, il Calciopoli bis pare una mano di bianco su un muro imbrattato di parole, molte, e fatti, pochini. A Napoli, dov'era atteso anche Del Piero - invece assente - hanno sfilato l'arbitro Rosetti, il laziale Ledesma e il milanista Nesta. Tutti, in diverso modo, hanno escluso "pressioni o cose strane". Insomma, spiega ad esempio Nesta, "non abbiamo notato nulla di strano. Milan-Juve? Fu regolare".

Niente di niente, da una parte. Abbastanza dall'altra se per altra parte, meglio, controparte, si intende l'arbitro De Santis, l'uomo appunto che ha chiamato come testimone Alessandro Nesta. Per capirci tocca fare un passo indietro: tra le accuse mosse contro il direttore di gara in particolare e più in generale contro Luciano Moggi c'erano le ammonizioni mirate ai giocatori che, diffidati, avrebbero poi incontrato la Juventus. Tra questi, nel caso specifico, c'era appunto Nesta. Che non venne ammonito, non venne di conseguenza squalificato e viene, perciò, buonissimo per i difensori di De Santis come prova a discarico del reato.

Eccolo, quindi, il centrale del Milan: "Ricordo di aver giocato la partita successiva Milan-Juventus e che in quella occasione fui ammonito per un brutto fallo. Polemiche? Tra Milan e Juve, che erano in lotta per lo scudetto, ognuno tirava dalla propria parte". Roba da bar, quindi, al massimo...

LEDESMA SU LECCE-JUVE
Da Nesta a Ledesma, altro teste al processo bis: "Ricordo che piovera molto, ma abbiamo giocato lo stesso - dice sulla gara contro la Juve del novembre 2004 -. Non ricordo di aver chiesto di verificare le condizioni del campo, e non so se lo abbia fatto il capitano della squadra avversaria". Ledesma ha ammesso che molti dettagli di quel periodo gli sono ormai sfuggiti dalla memoria. In riferimento alla partita Lecce-Parma del 29 maggio 2005 ha detto: "Il giocatore del Parma Morfeo fu espulso a fine gara, ma non ricordo la motivazione. Ricordo che Zeman ad un certo punto vide la partita da dietro la panchina, il pubblico comincio' a protestare ma non ho mai chiesto sal mister i motivi di quel gesto".

ROSETTI: "MAI RICEVUTE PRESSIONI"
All'udienza era presente anche l'arbitro Roberto Rosetti, che ha ricordato l'errore da lui commesso in occasione del mani di Zauri in Lazio-Fiorentina del maggio 2005 e la telefonata ricevuta da Bergamo: "Quell'episodio mi è sfuggito - ha detto - a me è sembrato un colpo di testa. E' stato sicuramente un errore, ma in quel momento l'ho valutato così". Alla domanda se avesse avuto durante l'intervallo telefonate Roberto Rosetti ha precisato: "In 27 anni non ho mai tenuto acceso il cellulare nell'intervallo, per mia scelta. Tra il primo e il secondo tempo di quella partita però arrivò una telefonata da parte di Bergamo al quarto assistente. Parlai con Bergamo che usò toni molto duri sotto il profilo psicologico con frasi del tipo 'come hai fatto a non vederlo, era un mani clamoroso'. Io però poi ho pensato solo a finire bene la partita". Più in generale Rosetti ha spiegato: "Non ho mai ricevuto pressioni né arbitrato mai la Juventus (era della sezione di Torino). Non mi è mai interessato sapere chi erano i diffidati" quest'ultima dichiarazione rispondendo alla domanda sull'ipotesi di ammonire i giocatori diffidati che poi avrebbero saltato il successivo match con i bianconeri.

Sportmediaset
ILICIC alla Juve

 


I marchi Juventus, Juve e il logo sono di esclusiva proprietà di Juventus F.C. SpA. Questo sito non è in alcun modo autorizzato da o connesso con la Juventus F.C. SpA o il sito ufficiale del club. Il link a siti esterni non implica il riconoscimento degli stessi da parte di PBN.com. Per segnalazioni, suggerimenti, critiche, richieste e quant'altro scrivi a:
webmaster@pianetabianconero.com