Autore Topic: Rugby 6 nazioni 2010  (Letto 15859 volte)

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #30 il: 06 Febbraio 2010, 19:55:07 »
L'Inghilterra batte 30-17 il Galles nella seconda partita della giornata. Intensità incredibile come solo gli anglosassoni sanno dare a questo sport. Il Galles paga un cartellino giallo nel primo tempo per uno sgambetto di A. Jones, fallo stupido e soprattutto molto antisportivo. Nel periodo in superiorità numerica l'Inghilterra marca due mete portandosi poi sul 20 - 3 all'inizio del secondo tempo. Ed ecco la reazione gallese che segna due mete anch'esso e si riporta sotto 20-17. A quel punto sembra che la partita sia girata in favore dei dragoni, ma un intercetto di Hermitage porta alla meta decisiva del match, la seconda per Haskell, eletto anche man of the match. Il tempo per una ultima penalità trasformata da sir Wilkinson e l'Inghilterra può festeggiare il centenario delle partite giocate a Twickenham in maniera degna. Anche 100 anni fa ci fu un Inghilterra-Galles, finito 11-6. Da allora lo stadio tempio del rugby inglese è diventato un super stadio da 82.000 spettatori. Uno spettacolo incredibile, veramente.
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #31 il: 07 Febbraio 2010, 18:05:01 »
Scozia - Francia 9-18

Si conclude la prima giornata del sei nazioni con la vittoria dei Bleus a Murrayfield. Partita combattuta, a tratti bella soprattutto nel primo tempo, mentre il secondo è stato meno divertente. La Francia, una delle favorite per la vittoria finale, mostra una mischia devastante e un Bastereud ritrovato, autore di due mete. Per il resto grande partita della prima linea, con Mas e Domingo su tutti. Da parte scozzese c'è stata la dimostrazione di essere migliorati notevolmente, anche se hanno sofferto tremendamente in mischia. Per il resto buona partita di morrison e lamont, e la sensazione che per l'Italia lo spettro del cucchiaio di legno, e probabilmente anche del  whitewash sta diventando sempre più una realtà.
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Midnight

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 14061
  • CI AVETE ROTTO IL CALCIO!
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #32 il: 08 Febbraio 2010, 09:10:41 »
cosi a naso direi che quest'anno lo vince la francia.
mortacci loro.

Offline ward littell

  • O’Driscoll
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 19831
    • Poundingtherock
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #33 il: 08 Febbraio 2010, 09:13:05 »
cosi a naso direi che quest'anno lo vince la francia.
mortacci loro.
Si decide tutto sabato.


Death, Taxes and the Spurs

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #34 il: 08 Febbraio 2010, 10:48:55 »
cosi a naso direi che quest'anno lo vince la francia.
mortacci loro.

Non lo so. E dopo aver visto l'Inghilterra ho qualche dubbio in più. All'inizio del torneo ho predetto prima Irlanda e seconda Francia, ma gli inglesi sono lì. E anche il Galles darà filo da torcere, come la Scozia. Restiamo noi, ultimo molto probabilmente....

Sabato c'è Irlanda-Francia, ed è già uno spareggio.
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #35 il: 11 Febbraio 2010, 00:35:52 »
MARTIN JOHNSON UFFICIALIZZA LA FORMAZIONE CHE AFFRONTERA' L'ITALIA

cco la formazione ufficializzata del Ct inglese Martin Johnson.

Rispetto alla formazione che ha sconfitto la settimana scorsa il Galles, il commissario tecnico inglese apporta solo due cambi grazie ai rientri dell'anglo-neozelandese Riki Flutey tra i trequarti e quello di Dan Cole in prima linea a fianco di Hartley e Payne.

Per il resto tutto confermato con l'ottima coppia Care-Wilkinson in mediana, Estern, Moody e Haskell in terza linea e un reparto di trequarti di altissimo livello.

cco la formazione inglese che scendera' in campo al Flaminio di Roma contro l'Italia:

5 Delon Armitage, 14 Mark Cueto, 13 Mathew Tait, 12 Riki Flutey 11 Ugo Monye, 10 Jonny Wilkinson, 9 Danny Care, 8 Nick Easter, 7 Lewis Moody, 6 James Haskell, 5 Steve Borthwick, 4 Simon Shaw, 3 Dan Cole, 2 Dylan Hartley, 1 Tim Payne.

Toscanarugby


Chissà perché mi sembra più forte di quella che ha affrontato il Galles.....
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #36 il: 12 Febbraio 2010, 12:43:27 »
NAZIONALE UNDER 20, SCELTO IL XV PER L’INGHILTERRA         

AZZURRINI VENERDI’ SERA A SAN DONA’, DIRETTA RAISPORTPIU’ DALLE 18.45

San Donà (Venezia) – Andrea Cavinato, tecnico della Nazionale Italiana Under 20, ha reso nota la formazione da schierare contro i pari età dell’Inghilterra venerdì sera allo Stadio Pacifici di San Donà (Venezia) nella seconda giornata dell’RBS 6 Nazioni di categoria.

Calcio d’inizio dell’incontro fissato per le ore 19.00, con diretta a partire dalle 18.45 su RaiSportPiù e in streaming web su www.raisport.rai.it

Le novità nella formazione titolare, rispetto a quella battuta ad Athlone, sono Michele Mortali all’ala per il non selezionato compagno di club Venditti (Mortali, suo compagno al Gran Parma, sarà anche responsabile dei piazzati da lunga distanza), Scanferla al posto di Ferrarini in terza linea, Cazzola per Santelli in seconda. Due cambi in prima linea, con Leso pilone destro per Pepoli e Manici tallonatore per Corbanese.

Sciolto questa mattina il nodo legato alla presenza di capitan Gori dal primo minuto dopo il colpo alla spalla subito in Irlanda, rimangono ancora due dubbi in panchina per il ruolo di tallonatore e per la maglia numero ventidue, per la quale sono in ballottaggio Callori di Vignale e Menon.

“Cerchiamo di trovare il miglior assetto possibile dando a tutti i ragazzi la possibilità di dimostrare il proprio valore ad alto livello e continuiamo a lavorare per costruire atleti in grado di conquistare un posto nella Nazionale Maggiore” ha detto Cavinato spiegando le proprie scelte.

“Sarà una partita molto dura, abbiamo lavorato sulla fisicità e sulla conquista, due aspetti carenti contro l’Irlanda. Siamo consapevoli di giocare contro una grande squadra, che ha battuto per 41-14 il Galles giocando per un tempo in quattordici uomini: sarà molto dura”.

Questa la formazione scelta da Cavinato:

15 Ruggero TREVISAN (Orved San Donà)*

14 Giovanni ALBERGHINI (Plusvalore Gran Parma)*

13 Tommaso BENVENUTI (Benetton Treviso)*

12 Sebastian RODWELL (Giunti Firenze 1931)*

11 Michele MORTALI(Plusvalore Gran Parma)

10 Tommaso IANNONE (Banca Monte Parma)*

9 Edoardo GORI (Consiag I Cavalieri Prato)* - capitano

8 Gabriele CICCHINELLI (Futura Park Rugby Roma)* – vice capitano

7 Nicola BELARDO (Partenope Napoli)*

6 Stefano SCANFERLA (Cammi Calvisano)

5 Filippo CAZZOLA (Livorno Rugby)*

4 Enrico TARGA (Petrarca Padova)

3 Piermaria LESO (Petrarca Padova)*

2 Andrea MANICI (Plusvalore Gran Parma)*

1 Carlo FAZZARI (Plusvalore Gran Parma)*

a disposizione

16 Nicola CORBANESE (Benetton Treviso)/Antonio DENTI (MPS Viadana)*

17 Francesco PEPOLI (Vibu Noceto)

18 Lorenzo SANTELLI (Plusvalore Gran Parma)

19 Marco BARBINI (Petrarca Padova)*

20 Filippo FERRARINI (Vibu Noceto)*

21 Alberto CHILLON (Petrarca Padova)*

22 Vittorio CALLORI DI VIGNALE (Primavera Rugby)*/Francesco MENON (Giunti Firenze 1931)*

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Federugby


Appuntamento stasera per gli azzurrini, dopo la sconfitta pesante contro l'Irlanda ecco l'Inghilterra. Speriamo non sia un'altra spremuta di sangue.
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #37 il: 12 Febbraio 2010, 12:56:00 »
RBS 6 NAZIONI, SCELTO IL XV AZZURRO PER DOMENICA CON L'INGHILTERRA         

Nick Mallett, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che affronterà l’Inghilterra domenica 14 febbraio allo Stadio Flaminio di Roma nella seconda giornata dell’RBS 6 Nazioni 2010.

L’incontro si disputerà alle ore 15.30 locali e verrà trasmesso in diretta da Sky Sport 2, mentre dalle ore 17.30 è in programma la differita su La7.

Due le novità del XV titolare scelto da Nick Mallett per il sedicesimo scontro diretto contro la Nazionale inglese: rispetto alla partita di Dublino di sabato scorso Andrea Masi, al cap numero quarantasette, prende il posto di Kaine Robertson all’ala, in maglia numero quattordici, mentre Marco Bortolami subentra in seconda linea a Carlo Antonio Del Fava conquistando la settantanovesima presenza.

Confermata per il resto la squadra scesa in campo al Croke Park, mentre in panchina con la maglia numero diciotto si rivede dopo oltre due anni di assenza dal palcoscenico internazionale il seconda linea della Futura Park Rugby Roma Valerio Bernabò, la cui ultima apparizione in Nazionale risale al 12 settembre 2007 al Velodrome di Marsiglia contro la Romania, nella seconda giornata della Rugby World Cup.

Direzione di gara affidata al francese Christophe Berdos, che arbitra gli Azzurri per la terza volta in carriera. In entrambi i precedenti con il quarantenne arbitro francese l’Italia si è aggiudicata la vittoria, superando la Russia nell’ottobre 2006 a Mosca (7-67) nelle qualificazioni ai Mondiali e Samoa (24-6) il 28 novembre scorso ad Ascoli Piceno.

ITALIA

15 Luke MCLEAN (Benetton Treviso, 15 caps)

14 Andrea MASI (Racing-Metro Paris, 47 caps)

13 Gonzalo CANALE (Clermont Auvergne, 52 caps)

12 Gonzalo GARCIA (Benetton Treviso, 14 caps)

11 Mirco BERGAMASCO (Stade Francais, 67 caps)

10 Craig GOWER (Bayonne, 7 caps)

9 Tito TEBALDI (Plusvalore Gran Parma, 7 caps)

8 Alessandro ZANNI (Benetton Treviso, 38 caps)

7 Mauro BERGAMASCO (Stade Francais, 80 caps)

6 Josh SOLE (MPS Viadana, 42 caps)

5 Marco BORTOLAMI (Gloucester RFC, 78 caps)

4 Quintin GELDENHUYS (MPS Viadana, 7 caps)

3 Martin CASTROGIOVANNI (Leicester Tigers, 63 caps)

2 Leonardo GHIRALDINI (Benetton Treviso, 25 caps) - capitano

1 Salvatore PERUGINI (Bayonne, 67 caps)


a disposizione

16 Fabio ONGARO (Saracens, 65 caps)

17 Matias AGUERO (Saracens, 13 caps)

18 Valerio BERNABO’ (Futura Park Rugby Roma, 13 caps)

19 Paul DERBYSHIRE (Petrarca Padova, 1 cap)

20 Pablo CANAVOSIO (MPS Viadana, 26 caps)

21 Riccardo BOCCHINO (Femi-CZ Rovigo, 1 cap)*

22 Kaine ROBERTSON (MPS Viadana, 42 caps)

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

All. Nick Mallett

Federugby

Formazione obbligata. D'altra parte sappiamo bene che in questo sport non abbiamo molte alternative. Ci troveremo di fronte una Inghilterra schierata nella sua migliore formazione possibile, segno questo che in ogni caso gli inglesi ci rispettano e non vogliono rischiare niente. Una eventuale sconfitta per loro sarebbe devastante, ma non accadrà, purtroppo. Certo se riuscissimo ad entrare in questa benedetta Celtic League il livello dei nostri giocatori potrebbe migliorare e non poco. Ci vorranno degli anni, ma l'unica possibilità di giocare al livello delle altre nazioni è quella di avere squadre di club che si confrontano settimanalmente contro avversari come munster, leinster, ospreys ecc. ecc.

Per quanto riguarda la partita di domenica, Masi rientra schierato all'ala (ce la farà mai a giocare nel suo ruolo, quello di centro?) al posto di Robertson e Bortolami al posto di Del Fava. Per il resto confermati gli altri. Come al solito i nostri problemi arriveranno se i tre quarti inglesi partiranno a razzo e faranno muovere velocemente la palla. Sotto questo aspetto la partita di Dublino ha fatto vedere che come difesa siamo migliorati, soprattutto negli spostamenti laterali, ma non è ancora sufficiente, qualche buco lo lasciamo lo stesso. Inoltre le nostre partite sono improntate quasi esclusivamente alla difesa, al non prenderle. Domanda: quando riusciremo anche noi ad avere un gioco d'attacco decente?
Altra cosa, spero veramente che Mallett la smetta con far calciare sempre e comunque il nostro estremo e la nostra apertura. Non se ne può più. Bisogna provare a giocare alla mano, anche se è più rischioso.
« Ultima modifica: 12 Febbraio 2010, 13:00:28 da Rick »
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #38 il: 12 Febbraio 2010, 19:58:24 »
Primo tempo Italia u20-Inghilterra u20   3-7.

Dopo una partenza che lasciava presagire un susseguirsi di mete da parte inglese l'Italia è cresciuta poco alla volta fino a riuscire a mettere dentro una punizione.  C'è ancora il secondo tempo ma almeno l'orgoglio si sta vedendo.
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #39 il: 12 Febbraio 2010, 20:57:06 »
Finisce 16-10 per l'Inghilterra la partita tra le due under 20.

Dopo un primo tempo chiuso sotto di 4 punti l'Italia parte forte nel secondo tempo ma non riesce a concretizzare la superiorità dimostrata sul campo, e neanche il cartellino giallo nei confronti del n. 12 inglese che ci lascia con l'uomo in più per dieci minuti. Per la verità siamo arrivati a un passo dalla meta, ma secondo l'arbitro non siamo riusciti a schiacciare la palla a terra. A quel punto subiamo noi un cartellino giallo, ma non crolliamo, subiamo soltanto i calci dell'apertura inglese, perfetto (3 su 3). Il punteggio vola quindi per l'Inghilterra sul 16-3, ma a questo punto l'Italia, con un orgoglio incredibile, mette a segno una grande meta con Ferrarini, trasformata da Chillon da posizione angolatissima (visto come calcia Iannone subito dentro questo Chillon al suo posto). Finisce 16-10 per l'Inghilterra ma finalmente l'Italia giovane ha dimostrato di potersela giocare con loro. Con un po' di precisione in più nei calci la portavamo a casa questa partita.
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #40 il: 12 Febbraio 2010, 22:33:03 »
Altri risultati del sei nazioni under 20:

Galles - Scozia 20-12

Francia - Irlanda 20 - 15

Bellissima la partita tra Francia e Irlanda, giocata come nazionali maggiori. La Francia si impone alla fine di una battaglia epica su un campo ghiacciato. L'Irlanda alla fine sembra averne di più, ma i francesi lottano come leoni e portano a casa una partita che apre loro la vittoria finale nel torneo.
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #41 il: 13 Febbraio 2010, 12:05:35 »
Oggi alle 15 prima partita della seconda giornata del torneo, Galles-Scozia:

Ecco le formazioni:

GALLES-SCOZIA

Sabato 13 febbraio, ore 15.00 - Millennium Stadium, Cardiff

Galles: 15 Lee Byrne, 14 Leigh Halfpenny, 13 James Hook, 12 Jamie Roberts, 11 Shane Williams, 10 Stephen Jones, 9 Gareth Cooper, 8 Ryan Jones (capt), 7 Martyn Williams, 6 Andy Powell, 5 Alun-Wyn Jones, 4 Jonathan Thomas, 3 Adam Jones, 2 Gareth Williams, 1 Paul James.
In panchina: 16 Huw Bennett, 17 Gethin Jenkins, 18 Bradley Davies, 19 Sam Warburton, 20 Richie Rees, 21 Andrew Bishop, 22 Tom Shanklin.
Scozia: 15 Chris Paterson, 14 Thom Evans, 13 Sean Lamont, 12 Graeme Morrison, 11 Rory Lamont, 10 Dan Parks, 9 Chris Cusiter (capt), 8 Johnnie Beattie, 7 John Barclay, 6 Kelly Brown, 5 Al Kellock, 4 Jim Hamilton, 3 Euan Murray, 2 Ross Ford, 1 Alastair Dickinson.
In panchina: 16 Scott Lawson, 17 Allan Jacobsen, 18 Richie Gray, 19 Alan MacDonald, 20 Mike Blair, 21 Phil Godman, 22 Max Evans.
Arbitri: George Clancy (Irlanda);Alain Rolland (Irlanda), Peter Fitzgibbon (Irlanda)

Nel Galles torna Halpenny come ala destra, mentre viene riconfermato Hook come secondo centro, dopo la bella prestazione con l'Inghilterra. Per quanto riguarda la Scozia vedremo se dimostrerà i notevoli progressi fatti in questi ultimi due anni.
Pronostico favorevole ai gallesi, ma sarà battaglia.
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #42 il: 13 Febbraio 2010, 13:00:44 »
Alle 17:30 seconda partita, la sfida molto attesa tra Francia e Irlanda.

FRANCIA-IRLANDA

Sabato 13 febbraio, ore 17.30 - Stade de France, St. Denis (Parigi)

Francia:15 Clement Poitrenaud, 14 Vincent Clerc, 13 Mathieu Bastareaud, 12 Yannick Jauzion, 11 Alexis Palisson, 10 François Trinh-Duc, 9 Morgan Parra, 8 Imanol Harinordoquy, 7 Fulgence Ouedraogo, 6 Thierry Dusautoir (c), 5 Pascal Pape, 4 Lionel Nallet, 3 Nicolas Mas, 2 William Servat, 1 Thomas Domingo.
In panchina: 16 Dimitri Szarzewski, 17 Sylvain Marconnet, 18 Julien Pierre, 19 Julien Bonnaire, 20 Frederic Michalak, 21 David Marty, 22 Julien Malzieu.
Irlanda: 15 Rob Kearney, 14 Tommy Bowe, 13 Brian O'Driscoll (capt), 12 Gordon D'Arcy, 11 Keith Earls, 10 Ronan O'Gara, 9 Tomas O'Leary, 8 Jamie Heaslip, 7 David Wallace, 6 Stephen Ferris , 5 Paul O'Connell, 4 Leo Cullen, 3 John Hayes, 2 Jerry Flannery, 1 Cian Healy.
In panchina: 16 Rory Best, 17 Tom Court, 18 Donnacha Ryan, 19 Sean O'Brien, 20 Eoin Reddan, 21 Jonathan Sexton, 22 Paddy Wallace
Arbitri: Wayne Barnes (Inghilterra);Nigel Owens (Galles), Stuart Terheege (Inghilterra)

Nella Francia Clerc schierato titolare al posto dell'infortunato Rougerie (questo fa capire di che qualità nei cambi dispone l'allenatore francese). Novità all'ala sinistra dove viene schierato Pallisson, mentre per il resto da sottolineare la fortissima mischia, che la partita scorsa ha letteralmente distrutto quella scozzese. Occhi puntati ancora su Bastareud, autore di due mete, un centro di 114 kg. veloce e a volte inarrestabile.
Da parte irlandese la solita formazione vista contro l'Italia.
Partita che promette scintille.
Pronostico incerto, favorita la Francia perché gioca in casa ma sarà una battaglia durissima. Chi vince mette una seria ipoteca sul torneo.
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #43 il: 13 Febbraio 2010, 20:42:42 »
Galles - Scozia 31-24

Partita incredibile quella vista oggi pomeriggio al Millennium Stadium, dove la Scozia domina per quasi tutta la partita e viene beffata alla fine da una meta a tempo ampiamente scaduto. La Scozia paga un cartellino giallo e poi uno rosso rovinando quanto di buono aveva fatto nel primo tempo e per metà del secondo. Infortuni per Paterson e Max Evans, quest'ultimo entrato proprio per sostituire l'estremo scozzese. Mentre per Paterson l'infortunio non sembra niente di grave di tutt'altro spessore è stato quello di Evans, uscito in barella. In bocca al lupo allo sfortunato giocatore.

Francia - Irlanda 33-10

Dominio assoluto invece nell'altra partita della giornata da parte dei francesi, che ipotecano la vittoria finale dimostrando di poter giocare ad alti livelli. L'Irlanda esce ridimensionata, non riuscendo praticamente a stare quasi mai in partita se non all'inizio, ma le mete di Servat e Jauzion chiudono la partita già nel primo tempo. Nel secondo tempo ancora una meta di Poitrenaud su grande azione collettiva francese.
Sarà dura battere i transalpini, la vittoria nel torneo sembra essere già assegnata.
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Midnight

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 14061
  • CI AVETE ROTTO IL CALCIO!
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #44 il: 14 Febbraio 2010, 10:30:09 »
ve l'ho detto che vinceva la francia ^^

 


I marchi Juventus, Juve e il logo sono di esclusiva proprietà di Juventus F.C. SpA. Questo sito non è in alcun modo autorizzato da o connesso con la Juventus F.C. SpA o il sito ufficiale del club. Il link a siti esterni non implica il riconoscimento degli stessi da parte di PBN.com. Per segnalazioni, suggerimenti, critiche, richieste e quant'altro scrivi a:
webmaster@pianetabianconero.com