Autore Topic: Rugby 6 nazioni 2010  (Letto 16045 volte)

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #15 il: 19 Gennaio 2010, 12:59:29 »
GALLES, 35 CONVOCATI PER L'RBS 6 NAZIONI         

Martedì 19 Gennaio 2010

Cardiff - Trentacinque convocati per il Galles del CT Warren Gatland in vista dell'RBS 6 Nazioni 2010. Il Galles, vincitore dell'edizione 2008, sfiderà gli Azzurri di Nick Mallett il 20 marzo al Millennium di Cardiff nella quinta ed ultima giornata del Torneo.

Tra i convocati il giovanissimo estremo degli Ospreys Tom Prydie, appena diciassettenne.

Avanti: H Bennett (Ospreys), L Charteris (Newport Gwent Dragons), B Davies (Cardiff Blues), R Gill (Saracens), I Gough (Ospreys), P James (Ospreys), G Jenkins (Cardiff Blues), A Jones (Ospreys), AW Jones (Ospreys), D Jones (Cardiff Blues), R Jones (captain), E Lewis-Roberts (Sale) , D Lydiate (Newport Gwent Dragons), A Powell (Cardiff Blues), M Rees (Scarlets), J Thomas (Ospreys), S Warburton (Cardiff Blues), G Williams (Cardiff Blues), M Williams (Cardiff Blues)


Trequarti: D Biggar (Ospreys), A Bishop (Ospreys), L Byrne (Ospreys), G Cooper (Cardiff Blues), J Davies (Scarlets), L Halfpenny (Cardiff Blues), J Hook (Ospreys), T James (Cardiff Blues), S Jones (Scarlets), K Phillips (Ospreys), T Prydie (Ospreys), R Rees (Cardiff Blues), J Roberts (Cardiff Blues), M Roberts (Scarlets), T Shanklin (Cardiff Blues), S Williams (Ospreys).

Federugby
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #16 il: 19 Gennaio 2010, 17:57:40 »
RBS 6 NAZIONI, DERBYSHIRE SOSTITUISCE MINTO AL RADUNO DI ROMA DEL 24/28 GENNAIO   

Martedì 19 Gennaio 2010

Roma – Francesco Minto, esordiente flanker del Banca Monte Parma, non prenderà parte per infortunio al raduno della Nazionale Italiana Rugby del 24-28 gennaio a Roma, presso il Park Hotel “La Borghesiana”, in preparazione all’RBS 6 Nazioni 2010.

In sua sostituzione, il Commissario Tecnico Nick Mallett ha convocato il pari ruolo Paul Derbyshire del Petrarca Padova, una presenza in Nazionale contro l’Australia nel tour estivo del giugno scorso.

I trenta atleti convocati si ritroveranno presso la sede del raduno nella serata di domenica 24 gennaio.

La lista dei convocati è aggiornata come segue:

Matias AGUERO (Saracens, 13 caps)

Mauro BERGAMASCO (Stade Francais, 79 caps)

Mirco BERGAMASCO (Stade Francais, 66 caps)

Riccardo BO*****O (Femi-CZ Rovigo, esordiente)*

Marco BORTOLAMI (Gloucester RFC, 77 caps)

Gonzalo CANALE (Clermont-Auvergne, 51 caps)

Martin CASTROGIOVANNI (Leicester Tigers, 62 caps)

Lorenzo CITTADINI (Benetton Treviso, 1 cap)

Carlo Antonio DEL FAVA (MPS Viadana, 41 caps)

Paul DERBYSHIRE (Petrarca Padova, 1 cap)

Simone FAVARO (Banca Monte Parma, 5 caps)*

Gonzalo GARCIA (Benetton Treviso, 13 caps)

Quintin GELDENHUYS (MPS Viadana, 6 caps)

Leonardo GHIRALDINI (Benetton Treviso, 24 caps)

Craig GOWER (Bayonne, 6 caps)

Andrea MARCATO (Benetton Treviso, 16 caps)

Andrea MASI (Racing Metro Paris, 46 caps)

Luke McLEAN (Benetton Treviso, 14 caps)

Fabio ONGARO (Saracens, 64 caps)

Antonio PAVANELLO (Benetton Treviso, 5 caps)

Salvatore PERUGINI (Bayonne, 66 caps)

Simon PICONE (Benetton Treviso, 20 caps)

Matteo PRATICHETTI (MPS Viadana, 20 caps)

Kaine Paul ROBERTSON (MPS Viadana, 41 caps)

Michele SEPE (MPS Viadana, 2 caps)

Alberto SGARBI (Benetton Treviso, 5 caps)

Josh SOLE (MPS Viadana, 41 caps)

Tito TEBALDI (Plusvalore Gran Parma, 6 caps)

Manoa VOSAWAI (Banca Monte Parma, 5 caps)

Alessandro ZANNI (Benetton Treviso, 37 caps)

*è/è stato membro dell'Accademia FIR "Ivan Francescato"

Federugby
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #17 il: 22 Gennaio 2010, 14:54:15 »
NAZIONALE UNDER 20, I CONVOCATI PER L’RBS 6 NAZIONI 2010         

Giovedì 21 Gennaio 2010

IL TECNICO CAVINATO: “NON MI ACCONTENTO DI USCIRE A TESTA ALTA”

Roma – Andrea Cavinato, responsabile tecnico della Nazionale Italiana Under 20, ha convocato trenta giocatori per il raduno di preparazione all’RBS 6 Nazioni di categoria del 25-28 gennaio presso il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia.

Gli Azzurrini, capitanati da Edoardo Gori, mediano di mischia dei Consiag I Cavalieri Prato, matricola-rivelazione del Super 10, faranno il proprio esordio nel Torneo venerdì 5 febbraio al Dubarry Park di Athlone contro l’Irlanda.

Andrea Cavinato, tornato alla guida della massima rappresentativa giovanile dopo le esperienze sulle panchine di Calvisano e Parma ed affiancato alla guida dell’Italia U20 da Vincenzo Troiani, ridurrà poi a ventiquattro i convocati in vista del match di Athlone per il raduno di Roma al via il 31 gennaio, ultimo momento di preparazione prima del calcio d’inizio nel Torneo dopo la vittoria autunnale agli Europei FIRA di Coimbra.

Assenti per infortunio il pilone Gega, il seconda linea Cazzola e i trequarti Benettin e Ricciardi, Cavinato dovrà valutare anche le condizioni dei flanker Scanferla e Ferrarini oltre che del giovane mediano di mischia Callori di Vignale e del centro Morisi in vista della partita contro gli irlandesi: “Stiamo fronteggiando molti infortuni – ha detto il coach trevigiano dell’Italia U20 annunciando la lista dei convocati – e abbiamo preferito non convocare alcuni atleti in fase di recupero, confermando in ogni caso l’ossatura della squadra che ha vinto gli Europei in ottobre dopo aver visionato negli ultimi mesi tutti i giocatori di possibile interesse. Sicuramente non è la condizione migliore per preparare un 6 Nazioni, ma situazioni come questa fanno parte del nostro sport e vanno accettate senza recriminare. Confidiamo di poter recuperare alcuni degli atleti indisponibili già per la partita con l’Irlanda e altri per la seconda parte del Torneo”.

“Le nostre aspettative – ha proseguito Cavinato – sono quelle di tutto il rugby italiano, il 6 Nazioni Under 20 è una manifestazione molto importante ma il nostro ultimo è costruire giocatori di alto livello per la Nazionale Maggiore.

Per fare questo credo sia necessario pretendere il massimo da ogni atleta convocato, e ogni convocato deve pretentede il massimo da se stesso. Voglio una squadra che scenda in campo ogni volta per dare il 110% e per portare a casa il risultato, non per uscire dal campo a testa alta. Questo non vuol dire che sarà facile centrare delle vittorie nel 6 Nazioni, ma provare a vincere è doveroso per una squadra dove moltissimi giocatori sono al secondo anno in questa categoria e con già alle spalle una solida esperienza internazionale. Il salto di qualità deve essere in primis mentale: tratteremo questi giocatori come uomini e mi aspetto che loro dimostrino di esserlo in questo torneo”.

Il tecnico degli Azzurrini si è infine concentrato sull’Irlanda, primo avversario del 6 Nazioni: “Anche loro come noi hanno molti reduci dello scorso 6 Nazioni di categoria, sono una squadra che può metterci molto in difficoltà sulla conquista ed è su questo aspetto che abbiamo già lavorato molto. Pensiamo che la touche dell’Irlanda sia molto performante e quindi, non potendo più far crollare i raggruppamenti, dovremo essere molto efficaci sia nel salto che nei blocchi a terra perché, diversamente, rischiamo di concedere mete sui loro drive. Per quanto riguarda i trequarti sappiamo che sono molto veloci e reattivi e ricercano gli spazi: la nostra idea è attuare una difesa molto aggressiva per non dare loro tempo di riflettere sulla costruzione del loro gioco. Detto questo, sono dell’idea che la miglior difesa sia il possesso dell’ovale: con la palla nelle nostre mani tutto diventerà più facile. Applicheremo un rugby molto basico, fatto di avanzamento e territorialità che sono e rimangono le basi del nostro sport.

Un altro fattore fondamentale sarà il gioco al piede in una situazione climatica – parlo soprattutto dei venti – che i nostri avversari, giocando in casa, conoscono sicuramente meglio di noi. Per questo abbiamo già lavorato e continueremo a lavorare specificamente sul gioco al piede nel corso dei prossimi allenamenti, concentrandoci sulla continua rigenerazione del triangolo difensivo allargato attraverso un continuo interscambio di giocatori validi nel gioco al piede che potranno garantire una pressione continua sugli avversari”.

Questi i trenta atleti convocati per il raduno di Tirrenia del 24-28 gennaio in preparazione all’RBS 6 Nazioni U20:

Edoardo GORI* (Consiag I Cavalieri Prato) - mediano di mischia - Capitano

Giovanni ALBERGHINI* (Plusvalore Gran Parma) - mediano d’apertura

Maurizio ALUIGI* (Cammi Calvisano) - pilone

Marco BARBINI (Petrarca Padova) - terza linea

Nicola BELARDO* (Partenope Napoli) - terza linea

Tommaso BENVENUTI* (Benetton Treviso) – estremo/centro

Vittorio CALLORI DI VIGNALE* (Primavera Rugby) - mediano di mischia

Alberto CHILLON (Petrarca Padova)* - mediano di mischia

Gabriele CICCHINELLI* (Futura Park Rugby Roma) - terza linea

Nicola CORBANESE (Benetton Treviso) - pilone

Antonio DENTI* (MPS Viadana) - pilone

Matteo FALSAPERLA (Futura Park Rugby Roma) - estremo

Carlo FAZZARI* (Plusvalore Gran Parma) - pilone

Filippo FERRARINI* (Vibu Noceto) - terza linea

Tommaso IANNONE* (Banca Monte Parma) - mediano d’apertura

Piermaria LESO* (Petrarca Padova) - pilone

Edoardo LUBIAN (Femi-CZ Rovigo) - terza linea

Andrea MANICI* (Plusvalore Gran Parma) - tallonatore

Francesco MENON* (Giunti Firenze 1931) - centro

Michele MORTALI* (Plusvalore Gran Parma) - centro

Francesco PEPOLI (Vibu Noceto) - pilone

Ivan PERRONE (Cosmo Haus Rugby Reggio) - seconda linea

Sebastian RODWELL* (Giunti Firenze 1931) - centro

Lorenzo SANTELLI* (Plusvalore Gran Parma) - seconda linea

Stefano SCANFERLA (Cammi Calvisano) - terza linea

Paolo STINCHELLI* (Ferla L’Aquila Rugby) - seconda linea

Enrico TARGA (Petrarca Padova) - seconda linea

Ruggero TREVISAN* (Orved San Donà) - estremo

Giovanbattista VENDITTI* (Plusvalore Gran Parma) - ala

Alberto ZORZI* (Ruggers Tarvisium) - ala


è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Federugby
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #18 il: 31 Gennaio 2010, 12:04:37 »
RBS 6 NAZIONI UNDER 20: 24 AZZURRINI PER L'ESORDIO IN IRLANDA   
      
Venerdì 29 Gennaio 2010

Roma – Andrea Cavinato, tecnico della Nazionale Italiana Under 20, ha convocato ventiquattro giocatori per la prima giornata dell’RBS 6 Nazioni di categoria che vedrà gli Azzurrini impegnati al Dubarry Park di Athlone venerdì 5 febbraio alle ore 20.35 italiane.

Il match verrà trasmesso in diretta da RaiSportPiù e in streaming web sul portale www.raisport.rai.it

La Nazionale Under 20 si radunerà a Roma presso il Regent Hotel nella serata di domenica 31 gennaio e, insieme alla Nazionale Maggiore, volerà a Dublino giovedì 4 febbraio per poi proseguire il proprio viaggio nella città sede del match d’esordio del 6 Nazioni giovanile.

Il tecnico Cavinato ha selezionato i ventiquattro atleti per la gara con l’Irlanda a conclusione del raduno di Tirrenia che, da domenica sino a ieri pomeriggio, ha visto coinvolti trenta giocatori che nella serata di ieri hanno svolto un allenamento contrapposto con i Consiag I Cavalieri Prato, terzi nel Super 10.

“Ringrazio tutti i giocatori per l’impegno profuso nell’allenamento di ieri, ciascuno di loro ha lottato sino all’ultimo per conquistare un posto nella lista di ventiquattro convocati per la prima giornata del Sei Nazioni e non è stato facile decidere chi non convocare per la prima partita” ha detto l’allenatore dell’Italia Under 20 annunciando la lista degli atleti selezionati.

Questi i ventiquattro Azzurrini per la partita con l’Irlanda:

Edoardo GORI* (Consiag I Cavalieri Prato) - mediano di mischia - Capitano

Giovanni ALBERGHINI* (Plusvalore Gran Parma) - mediano d’apertura

Nicola BELARDO* (Partenope Napoli) - terza linea

Tommaso BENVENUTI* (Benetton Treviso) - estremo

Vittorio CALLORI DI VIGNALE* (Primavera Rugby) - mediano di mischia

Filippo CAZZOLA* (Livorno Rugby) – seconda linea

Alberto CHILLON* (Petrarca Padova) - mediano di mischia

Gabriele CICCHINELLI* (Futura Park Rugby Roma) - terza linea

Nicola CORBANESE (Benetton Treviso) - pilone

Antonio DENTI* (MPS Viadana) - pilone

Carlo FAZZARI* (Plusvalore Gran Parma) - pilone

Filippo FERRARINI* (Vibu Noceto) - terza linea

Tommaso IANNONE* (Banca Monte Parma) - mediano d’apertura

Piermaria LESO* (Petrarca Padova) - pilone

Edoardo LUBIAN (Femi-CZ Rovigo) - terza linea

Andrea MANICI* (Plusvalore Gran Parma) - tallonatore

Francesco MENON* (Giunti Firenze 1931) - centro

Michele MORTALI* (Plusvalore Gran Parma) - centro

Francesco PEPOLI (Vibu Noceto) - pilone

Sebastian RODWELL* (Giunti Firenze 1931) - centro

Lorenzo SANTELLI* (Plusvalore Gran Parma) - seconda linea

Enrico TARGA (Petrarca Padova) - seconda linea

Ruggero TREVISAN* (Orved San Donà) - estremo

Giovanbattista VENDITTI* (Plusvalore Gran Parma) - ala

è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”


non considerati per infortunio: Barbini (Petrarca Padova), Benettin (Petrarca Padova), Gega (Benetton Treviso), Morisi (ASR Milano), Ricciardi (Petrarca Padova), Scanferla (Cammi Calvisano)

Federugby
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #19 il: 02 Febbraio 2010, 14:36:18 »
RBS 6 NAZIONI, MALLETT ANNUNCIA I VENTIQUATTRO PER DUBLINO         

Martedì 02 Febbraio 2010

Roma – Nick Mallett, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha annunciato al termine dell’allenamento svolto questa mattina presso il Park Hotel “La Borghesiana” di Roma la lista dei ventiquattro atleti convocati per la prima giornata dell’RBS 6 Nazioni 2010, in programma sabato 6 febbraio (ore 15.30, diretta Sky Sport 2/differita La7 dalle 17.30) al Croke Park di Dublino contro l’Irlanda.

Hanno lasciato il raduno della Nazionale Maggiore per aggregarsi alla Nazionale “A” di Gianluca Guidi, da ieri in raduno a Mogliano Veneto (TV) per la partita di domenica 7 febbraio con England Saxons il seconda linea Antonio Pavanello (Benetton Treviso), le terze linee Simone Favaro e Manoa Vosawai (entrambi Banca Monte Parma), il mediano d’apertura Andrea Marcato (Benetton Treviso), il centro Matteo Pratichetti e l’ala Michele Sepe (entrambi MPS Viadana).

All’allenamento collettivo di stamane non ha preso parte il mediano d’apertura Craig Gower, ancora in recupero dal trauma contusivo al quadricipite del ginocchio sinistro riportato nei giorni scorsi con il proprio club di appartenenza. “Craig – ha dichiarato alla stampa il medico di squadra Dott. Roberto Pozzoni – sta recuperando e vista la zona interessata dall’infortunio abbiamo preferito non affrettare i tempi. Potremo prendere una decisione definitiva circa il suo utilizzo solo nella giornata di venerdì, durante il team run a Dublino”.

Domani la Nazionale osserverà un giorno di riposo e giovedì mattina si trasferirà a Dublino.

Questi i ventiquattro convocati per la partita con l’Irlanda:

Matias AGUERO (Saracens, 13 caps)

Mauro BERGAMASCO (Stade Francais, 79 caps)

Mirco BERGAMASCO (Stade Francais, 66 caps)

Riccardo BOCCHINO (Femi-CZ Rovigo, esordiente)*

Marco BORTOLAMI (Gloucester RFC, 77 caps)

Gonzalo CANALE (Clermont-Auvergne, 51 caps)

Martin CASTROGIOVANNI (Leicester Tigers, 62 caps)

Lorenzo CITTADINI (Benetton Treviso, 1 cap)

Carlo Antonio DEL FAVA (MPS Viadana, 41 caps)

Paul DERBYSHIRE (Petrarca Padova, 1 cap)

Gonzalo GARCIA (Benetton Treviso, 13 caps)

Quintin GELDENHUYS (MPS Viadana, 6 caps)

Leonardo GHIRALDINI (Benetton Treviso, 24 caps) - capitano

Craig GOWER (Bayonne, 6 caps)

Andrea MASI (Racing Metro Paris, 46 caps)

Luke McLEAN (Benetton Treviso, 14 caps)

Fabio ONGARO (Saracens, 64 caps)

Salvatore PERUGINI (Bayonne, 66 caps)

Simon PICONE (Benetton Treviso, 20 caps)

Kaine Paul ROBERTSON (MPS Viadana, 41 caps)

Alberto SGARBI (Benetton Treviso, 5 caps)

Josh SOLE (MPS Viadana, 41 caps)

Tito TEBALDI (Plusvalore Gran Parma, 6 caps)

Alessandro ZANNI (Benetton Treviso, 37 caps)


*è/è stato membro dell'Accademia FIR "Ivan Francescato"

Federugby
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #20 il: 02 Febbraio 2010, 19:02:39 »
RBS 6 NAZIONI, SCELTO IL XV IRLANDESE PER LA PARTITA DI SABATO CON L'ITALIA         

Martedì 02 Febbraio 2010

Dublino – Il CT dell’Irlanda Declan Kidney ha annunciato oggi la formazione titolare per la partita di sabato al Croke Park di Dublino contro l’Italia (ore 14.30 locali, 15.30 in Italia, diretta Sky Sport 2 e differita La7 dalle 17.30), prima giornata dell’RBS 6 Nazioni 2010.

Esordio assoluto per il flanker del Leinster Kevin McLaughlin che per la sua “prima” internazionale fa reparto con due atleti di esperienza come David Wallace e Jamie Heaslip.


Si rivede in maglia verde Andrew Trimble, la cui ultima apparizione all’ala risale alla partita del 6 Nazioni 2008 a Twickenham contro l’Inghilterra, mentre Gordon D’Arcy divide ancora una volta la cerniera dei centri con il capitano O’Driscoll.

In mediana Ronan O’Gara conquista il cap numero 94 e fa coppia in cabina di regia con Tomas O'Leary.

Questa la formazione dell’Irlanda:

15 - Rob Kearney (UCD/Leinster)

14 - Tommy Bowe (Ospreys)


13 - Brian O'Driscoll (UCD/Leinster, capitano)


12 - Gordon D'Arcy (Lansdowne/Leinster)


11 - Andrew Trimble (Ballymena/Ulster)


10 - Ronan O'Gara (Cork Constitution/Munster)


9 - Tomas O'Leary (Dolphin/Munster)


8 - Jamie Heaslip (Naas/Leinster)

7 - David Wallace (Garryowen/Munster)


6 - Kevin McLaughlin (St. Mary's College/Leinster)


5 - Paul O'Connell (Young Munster/Munster)


4 - Donncha O'Callaghan (Cork Constitution/Munster)


3 - John Hayes (Bruff/Munster)


2 - Jerry Flannery (Shannon/Munster)


1 - Cian Healy (Clontarf/Leinster)


a disposizione

16 - Rory Best (Banbridge/Ulster)


17 - Tom Court (Malone/Ulster)


18 - Leo Cullen (Blackrock College/Leinster)


19 - Sean O’Brien (Clontarf/Leinster)


20 - Eoin Reddan (Lansdowne/Leinster)


21 - Paddy Wallace (Ballymena/Ulster)


22 - Keith Earls (Young Munster/Munster)

Federugby


Formazione forte e collaudatissima. Spiccano i due centri, tra i migliori del mondo, e le seconde linee, anch'esse tra le più forti. Sarà durissima nelle touche e per i nostri tre quarti, un pomeriggio di passione. Da segnalare l'estremo kerney, in grande crescita tanto da essere stato convocato questa estate nei lions. Per quanto riguarda l'apertura niente di nuovo, il solito grande O'Gara (un po' stronzo ma grande giocatore, come del resto O'Driscoll). Anche per quanto riguarda le ali e le terze linee nulla da dire, sono tra le più forti al mondo anche loro. In conclusione, se si leggono i nomi non ce n'è uno che non sia un grande. Ah, dimenticavo la prima linea: qui c'è l'unico nome nuovo (insieme col n.6), il n. 1 Healy, che evidentemente viene premiato per la grandissima stagione di Leinster.

Che dire, che Dio ce la mandi buona, ma batterli mi sembra una impresa eroica, non alla portata dell'Italia attuale. Vedremo come ci comporteremo, di solito negli ultimi anni ce la siamo giocata.
« Ultima modifica: 02 Febbraio 2010, 19:04:24 da Rick »
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline ward littell

  • O’Driscoll
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 19886
    • Poundingtherock
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #21 il: 02 Febbraio 2010, 19:25:10 »
Se parliamo di Rugby , andiamo d'accordissimo.

Se torniamo a casa con meno di 3 mete sul groppone, possiamo dirci soddisfatti.
Saremmo addirittura superiori in mischia, grazie alla prima linea....ma se muovono palla hanno 10 giocatori che fanno male,  molto male.


Death, Taxes and the Spurs

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #22 il: 04 Febbraio 2010, 01:08:18 »
Se parliamo di Rugby , andiamo d'accordissimo.

Se torniamo a casa con meno di 3 mete sul groppone, possiamo dirci soddisfatti.
Saremmo addirittura superiori in mischia, grazie alla prima linea....ma se muovono palla hanno 10 giocatori che fanno male,  molto male.

Infatti. L'unica speranza è che non partano subito a mille, altrimenti per i nostri tre quarti sarà una giornata durissima. Senza dimenticare le loro terze linee, che sono molto più veloci delle nostre. Ho in mente soprattutto Heaslip e Wallace.... meglio non pensarci. Inoltre ho molta paura di Bowe, lui ci fa sempre male. Vabbè, la finisco qui, tanto sono più forti in ogni ruolo meno che in prima linea. Vedremo in campo cosa succederà.
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #23 il: 04 Febbraio 2010, 01:09:30 »
ITALIA U20, CAVINATO SCEGLIE IL XV PER L’ESORDIO CON L’IRLANDA   
      
Mercoledì 03 Febbraio 2010

AZZURRINI VENERDI’ AD ATHLONE, DIRETTA RAISPORTPIU’ ORE 20.35

Roma – Andrea Cavinato, tecnico della Nazionale Italiana Under 20, ha annunciato oggi la formazione per la prima giornata dell’RBS 6 Nazioni di categoria, in programma venerdì sera alle 19.35 locali (20.35 in Italia) al Dubarry Park di Athlone contro i pari età dell’Irlanda.

L’incontro verrà trasmesso in diretta dal canale satellitare e digitale RaiSportPiù e in streaming web su www.raisport.rai.it
“La formazione scelta per la partita di venerdì sera – ha detto Andrea Cavinato, tornato quest’anno alla guida dell’Under 20 – rispecchia quella che ha conquistato il primo posto agli Europei FIRA dello scorso autunno. Si tratta di scelte che confermano la qualità del lavoro fatto nella passata stagione con questi ragazzi (molti dei quali hanno già un 6 Nazioni alle spalle ndr) e presso l’Accademia di Tirrenia”.

In estate, a Treviso, gli Azzurrini avevano affrontato, pareggiando, la selezione giovanile del Leinster, che fornisce molti atleti alla Nazionale irlandese: “Eravamo in raduno da tre giorni – ricorda il tecnico trevigiano - e stavamo introducendo da pochissimo il gioco che intendiamo attuare, ma eravamo riusciti comunque a disputare una buona partita contro una squadra che fornisce undici giocatori su ventidue ai nostri avversari di venerdì sera. Non possiamo comunque dimenticarci di come gli irlandesi siano in grado di alzare il proprio livello di competitività quando indossano la maglia verde. Io voglio che i miei giocatori facciano lo stesso, rimanendo comunque orientati verso un rugby essenziale, aggressivo, efficace nell’uno contro uno. Ad Athlone troveremo condizioni meteo a noi sfavorevoli e non abbiamo avuto modo di visionare l’Irlanda, ma posso dire tranquillamente di aver impostato questa partita sul gioco al piede, sulla difesa e sul recupero dei palloni dal momento che, con Cazzola in panchina e non al meglio delle condizioni fisiche, avremo sicuramente problemi in touche. Dovremo sfruttare la nostra mischia chiusa, che rappresenta per noi un punto di forza, e metterli in difficoltà attivando rapidamente i nostri trequarti”.

Sulle aspettative per il 6 Nazioni Under 20 Cavinato non si sbilancia: “Lavoriamo con tranquillità, senza generare all’interno e all’esterno false aspettative. Abbiamo ancora molto da dimostrare, ma anche un gruppo di ragazzi di grande volontà e con grande voglia di migliorarsi”.

Questa la formazione annunciata:

ITALIA U20
15 Ruggero TREVISAN (Orved San Donà)*
14 Giovanbattista VENDITTI (Plusvalore Gran Parma)*
13 Tommaso BENVENUTI (Benetton Treviso)*
12 Sebastian RODWELL (Giunti Firenze 1931)*
11 Giovanni ALBERGHINI (Plusvalore Gran Parma)*
10 Tommaso IANNONE (Banca Monte Parma)*
9 Edoardo GORI (Consiag I Cavalieri Prato)* - capitano
8 Gabriele CICCHINELLI (Futura Park Rugby Roma)*
7 Filippo FERRARINI (Vibu Noceto)*
6 Nicola BELARDO (Partenope Napoli)*
5 Lorenzo SANTELLI (Plusvalore Gran Parma)*
4 Enrico TARGA (Petrarca Padova)
3 Francesco PEPOLI (Vibu Noceto)
2 Nicola CORBANESE (Benetton Treviso)
1 Carlo FAZZARI (Plusvalore Gran Parma)*

a disposizione
16 Andrea MANICI (Plusvalore Gran Parma)*
17 Antonio DENTI (MPS Viadana)*/Piermaria LESO (Petrarca Padova)*
18 Filippo CAZZOLA (Livorno Rugby)*
19 Edoardo LUBIAN (Femi-CZ Rovigo)
20 Alberto CHILLON (Petrarca Padova)*/Vittorio CALLORI-DI VIGNALE (Primavera Rugby)*
21 Francesco MENON (Giunti Firenze 1931)*
22 Michele MORTALI (Plusvalore Gran Parma)*

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

All. Andrea Cavinato

Federugby
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #24 il: 04 Febbraio 2010, 12:10:09 »
RBS 6 NAZIONI, MALLETT ANNUNCIA LA FORMAZIONE PER DUBLINO   

Giovedì 04 Febbraio 2010

Nick Mallett, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che affronterà l’Irlanda sabato 6 febbraio al Croke Park di Dublino nella prima giornata dell’RBS 6 Nazioni 2010.

L’incontro si disputerà alle ore 14.30 locali (15.30 in Italia) e verrà trasmesso in diretta da Sky Sport 2, mentre dalle ore 17.30 è in programma la differita su La7.

Il CT azzurro ha confermato integralmente la formazione titolare protagonista dell’ultimo appuntamento internazionale dello scorso 28 novembre quando, ad Ascoli Piceno, l’Italia ha superato per 24-6 Samoa.

Gradi di capitano, come in occasione del successo autunnale sul XV del Sud Pacifico, affidati al tallonatore della Benetton Treviso Leonardo Ghiraldini, chiamato per la terza volta in carriera a guidare i propri compagni sul palcoscenico internazionale. Per il numero due padovano di Treviso si tratta della venticinquesima apparizione in azzurro.

Mauro Bergamasco, con la maglia numero sette, è il terzo giocatore nella storia della Nazionale a raggiungere le ottanta presenze dopo Alessandro Troncon (101) e Carlo Checchinato (83), nonchè l’atleta in attività con il maggior numero di caps in maglia azzurra.

Il fratello minore Mirco e il pilone sinistro Salvatore Perugini, alla trentasettesima apparizione nel 6 Nazioni, sono gli Azzurri con più presenze nel Torneo con Perugini che raggiunge un doppio record: è l’unico giocatore ad aver preso parte a tutte le edizioni del 6 Nazioni disputate dal 2000 ad oggi.

Sabato, al Croke Park, Irlanda e Italia si affronteranno per la diciassettesima volta, la seconda nell’impianto tradizionalmente riservato agli sport celtici: bilancio favorevole alla squadra allenata da Declan Kidney che vanta tredici vittorie contro le tre dell’Italia, tutte precedenti all’ingresso nel 6 Nazioni datato 5 febbraio 2000.

ITALIA
15 Luke MCLEAN (Benetton Treviso, 14 caps)
14 Kaine ROBERTSON (MPS Viadana, 41 caps)
13 Gonzalo CANALE (Clermont Auvergne, 51 caps)
12 Gonzalo GARCIA (Benetton Treviso, 13 caps)
11 Mirco BERGAMASCO (Stade Francais, 66 caps)
10 Craig GOWER (Bayonne, 6 caps)
9 Tito TEBALDI (Plusvalore Gran Parma, 6 caps)
8 Alessandro ZANNI (Benetton Treviso, 37 caps)
7 Mauro BERGAMASCO (Stade Francais, 79 caps)
6 Josh SOLE (MPS Viadana, 41 caps)
5 Quintin GELDENHUYS (MPS Viadana, 6 caps)
4 Carlo Antonio DEL FAVA (MPS Viadana, 41 caps)
3 Martin CASTROGIOVANNI (Leicester Tigers, 62 caps)
2 Leonardo GHIRALDINI (Benetton Treviso, 24 caps) - capitano
1 Salvatore PERUGINI (Bayonne, 66 caps)

a disposizione
16 Fabio ONGARO (Saracens, 64 caps)
17 Matias AGUERO (Saracens, 13 caps)
18 Marco BORTOLAMI (Gloucester RFC, 77 caps)
19 Paul DERBYSHIRE (Petrarca Padova, 1 cap)
20 Simon PICONE (Benetton Treviso, 20 caps)
21 Riccardo BOCCHINO (Femi-CZ Rovigo, esordiente)*
22 Andrea MASI (Racing-Metro Paris, 46 caps)

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

All. Nick Mallett

Federugby
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Maggiore Roger Healey

  • Fede
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 9881
  • Sesso: Maschio
  • FUORI DALLE PALLE CHI NON ONORA LA MAGLIA
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #25 il: 05 Febbraio 2010, 16:30:04 »
Evvai che si comincia!
INTER MERDA
Il MIO Stefano è la cosa più bella della mia vita! 
Non dimentichiamo il Sic.

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #26 il: 06 Febbraio 2010, 00:35:54 »
Intanto stasera la under 20 ha giocato anch'essa contro l'Irlanda: purtroppo è andata molto male, ha perso 39-0 subendo 7 mete e giocando veramente male. Touche inesistente e mischia tragica, per non parlare del gioco alla mano e al piede. Insomma, un disastro. Speriamo che i grandi facciano una figura migliore.
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

Offline Maggiore Roger Healey

  • Fede
  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 9881
  • Sesso: Maschio
  • FUORI DALLE PALLE CHI NON ONORA LA MAGLIA
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #27 il: 06 Febbraio 2010, 09:22:57 »
Intanto stasera la under 20 ha giocato anch'essa contro l'Irlanda: purtroppo è andata molto male, ha perso 39-0 subendo 7 mete e giocando veramente male. Touche inesistente e mischia tragica, per non parlare del gioco alla mano e al piede. Insomma, un disastro. Speriamo che i grandi facciano una figura migliore.

Che dire....Speriamolo davvero....Ma se quello è il futuro del rugby tricolore... :(
INTER MERDA
Il MIO Stefano è la cosa più bella della mia vita! 
Non dimentichiamo il Sic.

Offline Midnight

  • Stella BiancoNera
  • *****
  • Post: 14061
  • CI AVETE ROTTO IL CALCIO!
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #28 il: 06 Febbraio 2010, 15:05:39 »
FORZAAAAAAAAAAAAAAA AAAAAAAAAAAAAAAAAAA AAAAAAAAAAAAAAAAA
(quante ne prendiamo mamma mia...)

Offline Rick

  • BiancoNero veterano
  • ****
  • Post: 2381
  • Sesso: Maschio
  • I GIOCATORI PASSANO, LA JUVENTUS RESTA PER SEMPRE
Re:Rugby 6 nazioni 2010
« Risposta #29 il: 06 Febbraio 2010, 17:37:20 »
Partita finita 29-11 per l'Irlanda. Risultato accettabile, dopo un primo tempo in cui l'Irlanda ci mette sotto e segna due mete, il che fa presagire una debacle italiana. Invece l'Italia trova la meta a fine primo tempo con robertson su un calcio intercettato dallo stesso neozelandese naturalizzato italiano.
Nel secondo tempo l'Italia lotta e difende abbastanza bene, ma i nostri errori in touche e in mischia consentono all'Irlanda di controllare agevolmente il match. Alla fine buco di mirko bergamasco e conseguente azione da meta italiana vanificata da un calcetto radente di gower che regala la palla agli irlandesi, i quali annullano e la partita finisce.
Ora tocca a Inghilterra - Galles mentre domani pomeriggio si gioca Scozia - Francia.
ART. 21 PRIMO COMMA COSTITUZIONE: "TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO, CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE".

PURTROPPO TANTE PERSONE NON LO CONOSCONO O FANNO FINTA DI NON CONOSCERLO.

 


I marchi Juventus, Juve e il logo sono di esclusiva proprietà di Juventus F.C. SpA. Questo sito non è in alcun modo autorizzato da o connesso con la Juventus F.C. SpA o il sito ufficiale del club. Il link a siti esterni non implica il riconoscimento degli stessi da parte di PBN.com. Per segnalazioni, suggerimenti, critiche, richieste e quant'altro scrivi a:
webmaster@pianetabianconero.com